Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Tu sei qui: Home / Aree tematiche / Anagrafe e documenti / Certificati e procedure giudiziarie / Impiego di personale in attività che comportano contatti diretti e regolari con minori: richiesta del certificato penale
Aree tematiche

Anagrafe e documenti

immagine testata anagrafe e documenti

Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Impiego di personale in attività che comportano contatti diretti e regolari con minori: richiesta del certificato penale

Il Decreto legislativo 4 marzo 2014 n.39 - in vigore dal 6 aprile 2014 - prevede che il datore di lavore che intenda impiegare una persona per lo svolgimento di attività professionali o attività volontarie organizzate che comportino contatti diretti e regolari con minori deve acquisire il certificato penale al fine di verificare l'esistenza di condanne per taluno dei reati di cui agli articoli 600-bis, 600-ter, 600-quinquies e 609-undecies del codice penale (sanzioni interdittive all'esercizio di attività che comportino contatti diretti e regolari con minori).

L'obbligo dell'adempimento:

  • sorge solo in caso di instaurazione di un rapporto di lavoro, allorchè una delle parti assume la qualità di "datore di lavoro"
  • sorge solo se il datore di lavoro - può essere tale anche o un ente o una associazione che svolge attività di volontariato, in forma organizzata e non occasionale e sporadica - si appresta a stipulare un nuovo contratto di lavoro
  • non sorge se si tratta di collaborazioni non strutturate all'interno di un definito rapporto di lavoro
  • non sorge per i rapporti di lavoro già in essere
  • non grava su enti e associazioni di volontariato quando si avvalgono dell'opera di volontari, in tal caso infatti l'attività non può essere ascritta a rapporto di lavoro.


Il datore di lavoro "pubblica amministrazione" o "gestore di pubblico servizio" può procedere all'impiego del lavoratore anche solo mediante l'acquisizione della dichiarazione sostitutiva di certificazione del lavoratore (dichiarazione di assenza di condanne a suo carico per taluno dei reati di cui agli articoli 600-bis, 600-ter, 600-quinquies e 609-undecies del codice penale, ovvero non siano state inflitte sanzioni interdittive all'esercizio di attività che comportino contatti diretti e regolari con minori).

Il datore di lavoro privato, in attesa dell'acquisizione del certificato dal casellario, può procedere all'assunzione in base a dichiarazione sostitutiva dell'atto di notorietà, avente il medesimo contenuto della dichiarazione sostitutiva di certificazione (dichiarazione di assenza di condanne a suo carico per taluno dei reati di cui agli articoli 600-bis, 600-ter, 600-quinquies e 609-undecies del codice penale, ovvero non siano state inflitte sanzioni interdittive all'esercizio di attività che comportino contatti diretti e regolari con minori)

Data dell'ultimo aggiornamento:
14/01/2015
Dove Rivolgersi
Corso Canalgrande, 77
Tel: 059/2131111 Punto informativo: Tel. 059/2131074
Fax: 059/2131150 - Punto Informativo: Fax 059/2131074
Punto informativo: da lunedì a venerdì 8.30-13.00 e 14.30- 17.30. Sabato 8.30- 12.15.

Impiego di personale in attività che comportano contatti diretti e regolari con minori: richiesta del certificato penale