Avvisi dal comune

Avviso per i locali arredati del Comune in Piazza Grande, presentazione offerte entro il 6 marzo

Si informa che sono state apportate modificazioni elenco arredi e attrezzature.

Il Comune di Modena ha pubblicato il nuovo avviso per l’assegnazione a titolo oneroso di locali arredati ubicati al piano terra del Palazzo municipale, in piazza Grande angolo via Castellaro, destinati ad attività di somministrazione di alimenti e bevande.

La scadenza per la presentazione delle offerte è il giorno 6 marzo 2018, ore 13.00

Vai all'avviso e agli allegati

Si informa che in relazione all'avviso pubblico per l’assegnazione in concessione di locali al piano terra ed al piano ammezzato del Palazzo Municipale approvato con deliberazione della Giunta Comunale n. 790 del 28/12/2017, pubblicato sul sito internet del Comune, sono state approvate modificazioni all'elenco arredi e attrezzature di cui all'allegato 7.


Per informazioni
Servizio Patrimonio del Comune - tel. 059 2032695
email:
Pec:

 

 




Fiera di S. Antonio e S. Geminiano

Indicazioni agli operatori titolari di posteggio e spuntisti della fiera di S. Antonio e S. Geminiano.
Gli operatori titolari di posteggio e spuntisti sono tenuti  al rispetto di tutte le prescrizioni del Regolamento comunale della Fiera ed in particolare:



  • al rispetto degli orari di accesso e inizio vendita (art. 1);
  • al rispetto degli spazi appositamente delimitati ed indicati nella concessione di posteggio (art. 19) sia per quanto riguarda le attrezzature a terra che per gli elementi di copertura quali tendoni e ombrelloni;
  • ad esibire l’autorizzazione amministrativa in originale a richiesta degli organi di vigilanza (art. 20)
  • a tenere pulito lo spazio occupato e, al termine delle operazioni di vendita, raccogliere i rifiuti, chiuderli accuratamente in sacchetti a perdere e depositarli nei contenitori e nei luoghi prescritti (art. 20)

 

Regolamento comunale della fiera

Avviso di ricerca di personale per la copertura di posti nel profilo professionale e posizione di lavoro di Istruttore di Polizia Municipale cat. C - mediante mobilità esterna ai sensi dell'art.30 del D.Lgs 165/20001

Scadenza 7 febbraio 2018

Avviso di ricerca di personale

Per il conferimento di un incarico a tempo determinato di alta specializzazione, al profilo professionale di "Funzionario tecnico" posizione di lavoro "Ingegnere/Architetto" cat. D3. Scadenza presentazione domande: 25 gennaio 2018

La selezione è ai sensi dell'Art.110, comma 1, del D.lgs.n.267/2000, posizione di lavoro "Ingegnere/Architetto" cat. D3 presso il Settore Pianificazione Territoriale e Rigenerazione Urbana - Ufficio di Piano.

Il termine per la presentazione delle domande è fissato per le ore 13.00 del 25 gennaio 2018

 

Vai all'avviso e allo schema di domanda

 

Avviso di ricerca di personale

Per il conferimento di un incarico a tempo determinato di alta specializzazione al profilo professionale Funzionario Amministrativo, posizione di lavoro Funzionario Economico-Finanziario - Cat. D3 presso il Settore Risorse Finanziarie ed AffariIstituzionali, ai sensi dell'art. 110 comma 1 del D.Lgs 267/2000. Scadenza presentazione domanda: 19 gennaio 2018

In vigore l'obbligo di pneumatici invernali

Come da normativa del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, anche se non nevica, fino al 15 aprile obbligo di circolazione con gomme termiche o catene a bordo.

Come previsto dalla direttiva del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, dal 15 novembre al 15 aprile, anche se non nevica, per ragioni di sicurezza potranno circolare nel territorio comunale solo i veicoli che utilizzano gomme termiche oppure che a bordo del mezzo sono muniti di  catene. Per i trasgressori sono previste sanzioni da 41 a 85 euro.

L'ordinanza comunale sulla manovra antinquinamento prevede, con la deroga XVI, che i mezzi “che devono effettuare la sostituzione dei pneumatici da quelli estivi a quelli invernali, purché muniti di documentazione che attesti la prenotazione o copia della fattura/ricevuta fiscale che attesti l'effettuazione dell'intervento”, così come avviene per quelli diretti alla revisione, sono autorizzati a circolare in deroga alle limitazioni della circolazione imposte dalla manovra antismog.

Vietate le porte sempre aperte nei negozi

Lo prevede l'ordinanza del Comune di Modena, in base alle disposizioni della Regione Emilia Romagna, allo scopo di ridurre i consumi energetici.

Per evitare un eccesso di consumo energetico, i locali commerciali non devono tenere permanentemente aperte le porte quando sono attivati gli impianti di climatizzazione invernale o estiva. Lo prevede il Pair 2020, il Piano aria integrato della Regione Emilia-Romagna, sulla base del quale il Comune di Modena ha emesso l’ordinanza  che impone la chiusura delle aperture dei negozi verso l’esterno o verso locali non climatizzati, a eccezione ovviamente del tempo necessario all’entrata e all’uscita delle persone e alle operazioni funzionali all’attività dell’esercizio, come per esempio in carico e scarico delle merci.

Il Pair 2020, all’articolo 24, prevede questo provvedimento con l’obiettivo di contenere le emissioni di sostanze inquinanti in atmosfera che vengono aggravate a causa delle dispersioni di calore “non controllate” negli edifici. Nel Piano si cita una stima dell’Università di Cambridge in Gran Bretagna, inoltre, in base alla quale un corretto utilizzo delle aperture esterne degli esercizi commerciali può ridurre il consumo energetico dei negozi fino al 50 per cento.

L’ordinanza precisa che è “considerata misura equivalente alla chiusura delle porte d’accesso l’installazione di dispositivi per l’isolamento termico degli ambienti”, purché di provata efficacia e dimensionati a regola d’arte. Si tratta delle cosiddette lame d’aria o barriere d’aria che, dimensionate in relazione all’altezza e alla larghezza dell’apertura, svolgono la funzione di contrastare la fuoriuscita dell’aria durante le fasi di apertura delle porte.

Consulta l'ordinanza

L’ordinanza rimane in vigore fino al 15 ottobre del 2018 e prevede una sanzione amministrativa compresa tra i 50 e i 500 euro per le violazioni.

Il provvedimento è stato sottoscritto mercoledì 22 novembre dall’assessore all’Ambiente Giulio Guerzoni che nei giorni scorsi lo aveva  illustrato ai rappresentanti delle associazioni di categoria del commercio.



Raccolta di firme

Presso l'Ufficio protocollo Generale è possibile firmare per referendum abrogativi e proposte di legge di iniziativa popolare

La sottoscrizione avviene su appositi moduli che i comitati promotori delle iniziative depositano presso l'Ufficio.
Pe firmare è necessario presentarsi con un documento d'identità valido.

Vai alla pagina con le raccolte di firme in atto

Domande di autorizzazione per Manifestazioni ed Occupazione su suolo pubblico

Linee guida sui tempi di presentazione delle domande di manifestazioni ed eventi su suolo pubblico e di occupazione di suolo pubblico. Indicazione dei tempi necessari al SUAP (Sportello Unico per le Attività Produttive) per l'istruttoria e il rilascio delle licenze ed autorizzazioni.