Questo sito accessibile da tutti i browser e gli user agent, ma il design e alcune funzionalit minori dell'interfaccia sono visibili solo con i browser che rispettano gli standard definiti dal W3C . Per maggiori informazioni consulta le pagine sugli Standard del Comune di Modena oppure vai al sito del Web Standard Project (WaSP) dove verranno illustrati i browser standard gratuiti disponibili per ogni piattaforma. vai direttamente al contenuto |

Canile Comunale

Rete Civica del Comune di Modena
Via Nonantolana 1219, Modena - tel. 059/8635178 | contatto |


Ricevi la nostra newsletter
Logo Ufficio diritti degli animali
Logo caleidos
Logo Argo

Per instaurare una buona relazione

Tante persone commettono errori... banali e semplici, ma che compromettono la comunicazione con il cane di casa... La comunicazione è infatti fondamentale per instaurare un buon rapporto con il cane, essere sicuri che capisca correttamente come collocarsi all'interno della famiglia e di conseguenza sentirsi sicuro e tranquillo!!!
Vi sembrerà strano, ma il cagnolino che abbaia "a mitraglietta", che vi anticipa quando sente il minimo rumore, che ha paura di tutto e che attua moltissime altre espressioni di comportamento, sono tutte legate al fatto che l'animale non ha inquadrato bene il suo "ruolo" all'interno del branco, perchè non ha individuato una gerarchia... questo non significa assolutamente che per stabilire la gerarchia si debba usare la violenza, anzi, è l'atteggiamento più sbagliato, la rottura della relazione!
Ecco quindi alcuni suggerimenti per creare un ottimo rapporto ed avere un buon cane di casa:

  • Premi e non punizioni!!! È scientificamente provato che premiare il cane quando si comporta bene è molto più utile che punirlo quando si comporta male e ricordatevi, la miglior punizione è ignorare completamente il cane quando si comporta male, specialmente se lo fa per attirare l'attenzione;
  • I pasti devono seguire quelli delle persone. Prima di fornirgli la ciotola del cibo, aspettare che il cane si calmi ed eventualmente è utile farlo sedere;
  • Il luogo di riposo del cane deve essere in un posto tranquillo, lontano da porte, cancelli ed altre zone di passaggio. Il cane non deve avere la sensazione di dover controllare il territorio; lo farà comunque, non preoccupatevi, ma lo farà se necessario, non ogni volta che c'è un ospite gradito;
  • Controllare l'iniziativa al gioco. Questo significa non lasciargli vinta la partita tutte le volte che arriva con la pallina e vuole giocare... ma ignorarlo e poco dopo richiamarlo per iniziare il gioco! Lo stesso per le coccole e la ricerca di attenzione, non cedere sempre ai suoi dolci occhioni... ignorare il cane e poco dopo chiamarlo per un carico di coccole!
  • Nessun premio, sia esso un biscotto, una pallina o una carezza deve essere dato gratis, ma solo dopo che il cane abbia chiesto "per piacere", che significa anche il solo venire al vostro richiamo oppure un esercizio, un seduto o il terra...
  • Far socializzare il cane con persone ed altri cani... magari durante una bella passeggiata;

Tutto questo non è cattiveria, non dovete pensare di privare il cane di qualcosa, ma semplicemente dovete essere voi a controllare tutte le iniziative al gioco, al cibo e al territorio, solo in questo caso capirà che potrà fidarsi ciecamente di voi e non si sentirà più in dovere (attenzione, perchè per lui è un dovere, non un piacere) di fare il "bulletto" di casa!

 
Ultimo aggiornamento marzo 2016