Questo sito accessibile da tutti i browser e gli user agent, ma il design e alcune funzionalit minori dell'interfaccia sono visibili solo con i browser che rispettano gli standard definiti dal W3C . Per maggiori informazioni consulta le pagine sugli Standard del Comune di Modena oppure vai al sito del Web Standard Project (WaSP) dove verranno illustrati i browser standard gratuiti disponibili per ogni piattaforma. vai direttamente al contenuto |

Canile Comunale

Rete Civica del Comune di Modena
Via Nonantolana 1219, Modena - tel. 059/8635178 | contatto |


Ricevi la nostra newsletter
Logo Ufficio diritti degli animali
Logo caleidos
Logo Argo
Immagine News

26/04/2012
liberi tutti! ==> La nostra esperienza

Ieri, 25 Aprile, il Canile Intercomunale di Modena ha partecipato a “liberi tutti!”, un evento organizzato e promosso da ThinkDog che si è svolto in contemporanea in diversi canili d’Italia.

Uno degli obiettivi comuni a tutte le strutture partecipanti era sensibilizzare ed avvicinare la cittadinanza alla realtà del canile e al lavoro che quotidianamente viene svolto al suo interno da operatori e volontari, mettendo in luce l’enorme potenziale e le sorprendenti capacità che si nascondo dietro alle facce di chi, in canile, ci vive ogni giorno: i cani.

Noi abbiamo scelto di aderire al progetto “liberi tutti!” proponendo una passeggiata in centro storico con quattro dei nostri attuali ospiti ed invitando alcuni “ex” che è stato molto bello ed emozionante incontrare di nuovo.

Alle ore 10.40 Wamba, Leila, Nerone e Gaia sono scesi dai bauli delle nostre auto e, forse per la prima volta nella loro vita, hanno iniziato la loro fortunata passeggiata attraverso le vie del Centro di Modena.

Le espressioni dei loro volti raccontavano le loro emozioni; sguardi raggianti ed increduli, sorrisi, un po’ di preoccupazione e tanta eccitazione sono solo alcune delle sensazioni che ci hanno trasmesso in una giornata così speciale.

A fare da cornice all’esperienza degli “incredibili 4” c’erano i loro ex compagni insieme ai loro umani e sono stati la conferma della bellezza e la magia che esiste nel condividere la propria vita con un cane, dimostrando come una relazione fondata sulla conoscenza, il rispetto e la fiducia reciproca possa tirare fuori da ambo i lati capacità ed emozioni sorprendenti.

Ieri il centro era affollatissimo; persone, bambini, biciclette e passeggini sbucavano da ogni angolo e di fronte a quel contesto, che ha messo a dura prova la nostra resistenza, ci saremmo aspettati da parte dei cani un atteggiamento di preoccupazione, rinunciatario e intimorito. Invece no.

Si sono “lanciati” nella mischia mostrando tantissima curiosità ed interesse verso i passanti e a poco a poco sembravano integrarsi sempre meglio in quell’intreccio di voci, suoni, odori e gambe in continuo movimento!

A volte non sapevano bene cosa fare o come comportarsi e allora i loro sguardi si rivolgevano a noi come a dire: “Va bene quello che sto facendo?! Posso continuare?!” …come puoi ignorare quello sguardo lì? Come puoi non essere al settimo cielo di fronte ad un cane che in una situazione mai vissuta prima e così difficile da affrontare, si volta a guardare TE per avere conferma su quello che, in quel momento, andava fatto? Non puoi.

Vorresti abbracciarlo e lodarlo come non mai, vorresti gridargli quanto sei fiero ed orgoglioso di lui e vorresti che tutta la gente intorno a te fosse a conoscenza del perché sei così felice.

Invece, mentre dentro stai esplodendo di gioia, ti contieni perché sai che in quel momento tutto ciò che devi trasmettergli è sicurezza, calma e tanta approvazione. Allora ti fermi un istante, tiri fuori il tuo sorriso migliore e gli dici quanto è bravo con tono allegro e quasi meravigliato dopodiché, con un cenno della mano, gli fai segno che possiamo proseguire la passeggiata insieme.

Il messaggio di cui ha bisogno il cane in quel momento più o meno è “Sei un grande! Sono fiero di te, continuiamo così!”.

In situazioni come quelle, dove il cane vive momenti molto intensi e stressanti, trovare il modo giusto per fargli capire ciò che stai provando in modo da guidarlo verso la cosa più utile da fare, è sicuramente il regalo più grande che puoi fargli ed è proprio quello che lui si aspetta da te.

Man mano che il nostro mini corteo procedeva in direzione dei Giardini Ducali, dove ci aspettava il meritato riposo, ci accorgevamo che l’obiettivo che ci eravamo prefissati si stava avvicinando sempre di più.

La gente ci notava, ci osservava e si incuriosiva (qualcuno si è spaventato!) …qualcuno ha iniziato a fermarci per avere informazioni su ciò che stavamo facendo. Bingo!!

Non siamo stati i soli ad accorgerci della bravura di quei cani e tanto meno abbiamo dovuto dipingerli di verde per far si che la gente li notasse. A loro è bastato essere loro stessi e vivere il più intensamente e spontaneamente possibile quella mattina così diversa dal solito.

Qualcuno si è preso nota dei nomi degli “Incredibili 4”, mentre altri hanno promesso di venire a farci visita in canile. Sono arrivati anche i complimenti…a loro quattro!

Siamo tornati a casa sfiniti ed esausti, ma molto soddisfatti e consapevoli di aver raggiunto un obiettivo, seppur piccolo, davvero tanto importante.

Abbiamo gettato un sassolino nel mare e ci auguriamo che là in fondo qualcosa si sia mosso.

Noi continueremo a lavorare investendo tutte le nostre energie e risorse sul valore che la vita insieme ad un cane può riservare a chiunque abbia il desiderio e la voglia di imparare a conoscerlo a fondo ed apprezzarlo nel pieno rispetto della sua diversità.

Ci sarebbe piaciuto portare più cani per far vivere anche ad altri quell’incredibile esperienza. Purtroppo non ci è stato possibile ma contiamo sul fatto che Wamba, Leila, Nerone e Gaia agli “altri” glielo abbiano raccontato.

Cliccando qui potete accedere all'evento di facebook dove tutti i Canili partecipanti, Canile di Modena compreso, hanno pubblicato le loro foto dell'evento.




« Visualizza tutte le notizie