Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Tu sei qui: Home / Città che cambia / Progetti conclusi / Ex-poste
Città che cambia

logo-citta-che-cambia.jpg

Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Palazzina ex poste di via Nicolò dell'Abate

Riqualificazione e nuove funzioni

L’edificio, realizzato a metà 1900, ha una superficie complessiva di circa 2.500 metri quadrati ed è articolato su tre livelli: l’interrato di circa 400 metri quadrati, che rimarrà a destinazione di locali accessori (es. deposito), il piano terra di circa 1.400 metri quadrati, con l’ingresso alla palazzina e locali di varie dimensioni, e il primo piano, di circa 700 metri quadrati, raggiungibile tramite due scale e un ascensore, con un lungo disimpegno da cui si accede a locali di varie dimensioni, tra cui un luminoso open-space. Lo stato di conservazione, buono per la parte strutturale, richiede un radicale intervento di manutenzione straordinaria per la parte edilizia ed impiantistica.

Obiettivo del progetto è la completa rifunzionalizzazione dell’edificio, collocato immediatamente sul fronte dei binari della stazione ferroviaria, rimasto vuoto dopo il trasferimento degli uffici postali.

L’intervento che mantiene inalterate le caratteristiche distributive del fabbricato, prevede demolizioni e opere murarie di vario genere (coperture, pavimenti, serramenti, tinteggi), il rifacimento degli impianti elettrici (prese, illuminazione esterna e interna, trasmissione dati, telefonia) e meccanici (riscaldamento, raffrescamento, impianto idrico e sanitario) e l’installazione di un nuovo ascensore nel vano esistente dell’ex montacarichi.

Per Expo verrà messa a disposizione una zona di circa 500 metri quadrati, dove potrebbe essere allestito un primo punto di accoglienza dei visitatori che raggiungeranno Modena in treno.

 

Relazione Tecnica

Planimetria complessiva

Planimetria del piano terra

 

Informazioni

Tempi previsti

Inizio lavori

marzo 2015

Entro aprile riqualificazione di una porzione dell'immobile di circa 500 mq a piano terra per la realizzazione di un punto di accoglienza turistica in occasione di Expo


Termine lavori

inizio 2016

Investimento

1.230.000 €

Responsabile del progetto

Settore Lavori pubblici, Patrimonio e Manutenzione urbana

Roberto Pieri