Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Tu sei qui: Home / Città che cambia / Progetti conclusi / Percorso ciclopedonale Via Emilia est / Percorso ciclopedonale Via Emilia est
Città che cambia

logo-citta-che-cambia.jpg

Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Percorso ciclopedonale Via Emilia est

Tratto tra via Araldi e via Martiri delle Foibe

Un tratto ciclopedonale per congiungere il ponte ciclabile di attraversamento della rotatoria tra via Emilia est e la tangenziale Pasternak con la pista già esistente su via Emilia est che conduce al polo del Policlinico di Modena e, oltre la tangenziale, un attraversamento all'altezza di via Fusco per collegare il percorso all'adiacente zona industriale.

Nel dettaglio, sarà realizzato un percorso in sede propria sul lato sud della strada, per un tratto di circa 400 metri compreso tra via Araldi e via Martiri delle Foibe e largo 4 metri, salvo punti di particolare criticità, in cui la dimensione trasversale ha una larghezza inferiore, fino ad arrivare ad una sezione minima di circa 3,40 metri.

La corsia ciclabile sarà distinta da quella pedonale attraverso la segnaletica orizzontale: la prima avrà una larghezza di 2,5 metri, la seconda di 1,5.

Le aree interessate dai lavori ricadono tutte sul sedime dell'esistente canale interrato di raccolta acque, eccetto un breve tratto in prossimità di via Araldi che dovrà essere tombato. Sarà inoltre necessario spostare un palo semaforico in prossimità dell'incrocio con via Toscanini.

Oltre la tangenziale Pasternak, inoltre, un attraversamento pedonale con passaggio semaforizzato a chiamata su via Emilia est potrà collegare il già esistente tratto ciclo-pedonale con la zona industriale adiacente a via Fusco.

Per consentire l'attraversamento in sicurezza dei pedoni è prevista, in particolare, la realizzazione di uno spartitraffico tra i due sensi di marcia. Insieme ai lavori di installazione del semaforo verrà anche risistemata la fermata dell'autobus presente sul lato nord di via Emilia Est, attraverso la rimozione di un tratto di guard-rail, che attualmente impedisce agli utenti del trasporto pubblico la discesa in sicurezza dagli autobus, e l'abbattimento delle barriere architettoniche per la salita e discesa dai mezzi pubblici per i portatori di handicap.

 

Informazioni

Tempi previsti

Inizio lavori 17/05/2016

Fine lavori dicembre 2016

Investimento

397.964 €

 

Responsabile del progetto

Settore Lavori pubblici, Patrimonio e Manutenzione urbana

 Alessio Ascari