Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Tu sei qui: Home / Città che cambia / Progetti conclusi / Ponte sul Panaro. Percorso ciclopedonale S. Donnino S. cesario
Città che cambia

logo-citta-che-cambia.jpg

Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Ponte sul Panaro. Percorso ciclopedonale naturalistico tra S. Donnino S. Cesario

Il percorso ciclopedonale di collegamento tra San Donnino e San Cesario è un'opera finanziata da Autostrade per l'Italia S.p.A. quale intervento di mitigazione e compensazione ambientale per i lavori di costruzione della quarta corsia dell'autostrada A1 tra Bologna e Modena.

La convenzione siglata da Autostrada per l'Italia ed il Comune di Modena prevede un finanziamento per € 826.000 da utilizzare per interventi di sistemazione ambientale e riforestazione di territorio tra i comuni di Modena e S.Cesario.

Il nuovo ponte ciclopedonale ha una struttura di acciaio vincolata a pile di fondazione in cemento armato, e si sviluppa per una lunghezza complessiva di 160 m suddivisa in tre campate di luci 45m-70m-45m, oltre alle rampe di accesso in rilevato. La struttura, continua su quattro appoggi, riprende la tipologia della trave a cassone, usata in passato nella costruzione dei ponti ferroviari, con piano viario interno, costituita da un traliccio spaziale che si sviluppa nei fianchi, all’intradosso e all’estradosso della sezione rettangolare del ponte, che ha per base 3 m e altezza 3.20 m misurato agli assi dei correnti metallici principali.  Il ponte interrompe un lungo tratto di fiume privo di collegamenti ciclopedonali tra le due sponde, che va dal ponte di Spilamberto a quello di Sant’Ambrogio, collocandosi in un’area di interesse ambientale e di pregio naturalistico. Esso consente di mettere in comunicazione le due sponde del fiume con una struttura snella e funzionale per poter essere utilizzata da ciclisti e pedoni , in un'ottica complessiva mirata all’ampliamento e al riassetto dei percorsi

Il primo stralcio dell’opera riguarda la realizzazione della passerella ciclopedonale sul fiume Panaro, di collegamento tra la sponda in comue di Modena e la sponda in comune di San Cesario,

Il secondo stralcio, riguarda la realizzazione del tratto di percorso ciclabile e pedonale mancante per completare l'intervento: la realizzazione di un tratto di ciclabile, in località San Donnnino, di collegamento tra il centro abitato e il percorso “Natura” già esistente che conduce fino alla nuova passerella oggetto del primo stralcio dei lavori.

 

Fotosimulazione

Progetto esecutivo

Profilo longitudinale e sezioni

Guarda il rendering video della struttura

Guarda il video del varo della campata centrale

Informazioni

Tempi previsti

Primo stralcio

Inizio 9 maggio 2016

Conclusa febbraio 2017

Investimento

826.000 €

Primo stralcio

515.000 €

 

Responsabile progetto

Settore Lavori pubblici, Patrimonio e Manutenzione urbana

Alessio Ascari

Progetto Pasquale Lo Fiego