Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Tu sei qui: Home / Città che cambia / Riqualificazione / Quadrante Modena ovest / Quadrante di Modena ovest
Città che cambia

logo-citta-che-cambia.jpg

Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Quadrante di Modena ovest

Piano operativo di riqualificazione urbana

l percorso di riqualificazione del quadrante di Modena ovest, inizia formalmente nel Gennaio 2010 con l’approvazione in Consiglio Comunale di un Documento di Indirizzo, che illustra le opportunità di trasformazione di questa parte di città a seguito della dismissione del tracciato ferroviario storico della linea Milano/Bologna, successivamente viene redatto il Piano operativo di Riqualificazione Urbana per il Quadrante di Modena Ovest, denominato POC MO.W.

Il piano è stato adottato con delibera di consiglio Comunale n 3 del 30/01/2012 e successivamente approvato con delibera di CC n 2 del 09/01/2014


Documentazione del piano


Lo strumento urbanistico agisce sostanzialmente su ambiti ad est della linea ferroviaria, l’area del cosiddetto Villaggio Artigiano, alle aree circoscritte dal cavalcavia e dalla via Emilia, e a parte dei tessuti produttivo/artigianali di via San Cataldo con affaccio verso il Cimitero.


Il POC si articola sinteticamente su due livelli:

  • una previsione di azioni/interventi pubblici sul sistema della mobilità locale, e sulle previsioni infrastrutturali a supporto delle trasformazioni previste;
  • un sistema di regole finalizzate a governare le trasformazioni urbanistico/ edilizie, principalmente affidate alla iniziativa privata.
    La rigenerazione dei tessuti si articoli su differenti livelli di intervento ma è fondata sul mantenimento del carattere artigianale.
    La normativa incentiva il riuso degli immobili, con l’intento di non stravolgerne la tipologia e il linguaggio architettonico del tutto peculiare. Viene favorita l’introduzione di nuove funzioni, anche non produttive, di tipo residenziale, direzionale e commerciale.

 

PROGETTI COLLEGATI

Il Villaggio artigiano è stato una delle aree pilota di sperimentazione del progetto europeo UHI – Urban Heat Island, progetto finalizzato all’analisi del fenomeno dell’isola di calore urbana e alla predisposizione di strumenti di supporto decisionale per il superamento di tale fenomeno.

Il Comune di Modena ha aderito in partnership con Regione Emilia Romagna ed Arpa Emilia Romagna.

 

Risultati raggiunti nell’ambito del progetto


Informazioni

Stato attuale

In fase di progettazione

Responsabile del progetto

Settore Pianificazione territoriale e Trasformazioni edilizie
Marcello Capucci