Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Corso per volontari della cooperazione internazionale

Il corso è organizzato dal Comune di Modena grazie al contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Modena, in collaborazione con Regione Emilia-Romagna, Provincia di Modena, Università di Modena e Reggio Emilia, Overseas Ong, CIPSI Solidarietà e Cooperazione, Associazione CSV Modena e Tavolo delle associazioni modenesi di cooperazione internazionale, e con il patrocinio di ANCI e del Coordinamento nazionale enti locali per la pace.

11 edizione

Il corso nasce nel 2006 con l'obiettivo di offrire un percorso didattico in grado di stimolare la partecipazione dei giovani nell'ambito della cooperazione internazionale e favorire la crescita del tessuto associativo modenese che opera attraverso progetti di sviluppo e di solidarietà.

La possibilità di partecipare al corso è riservata a coloro che, tramite candidatura a un avviso pubblico, vengono selezionati; a una prima fase di analisi e valutazione dei curricula ricevuti segue una seconda fase di colloqui motivazionali. Grazie a una Convenzione con l'Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia, agli studenti di questo Ateneo che partecipano al corso (e ai quali è riservato un numero di posti determinato ogni anno) sono assegnati crediti formativi, stabiliti dai Dipartimenti di appartenenza. Gli studenti universitari potranno utilizzare lo stage finale come tirocinio universitario per attività di ricerca anche finalizzate alla tesi di laurea.

Presso la sede dell'Ong Overseas a Spilamberto viene ospitato il gruppo di corsisti, che durante l'anno si incontra con cadenza mensile per svolgere un totale di 10 weekend didattici residenziali, che iniziano il sabato pomeriggio per concludersi la domenica sera.

Ogni modulo didattico approfondisce una tematica tra le più significative in riferimento alla tema del corso: dalla storia della cooperazione ad aspetti giuridico-legali, dalla critica allo sviluppo e l’analisi dei rapporti di dipendenza economica alle nuove prospettive come il co-sviluppo, dalla finanza etica alla mediazione sociale dei conflitti, dal ciclo di vita del progetto alla visione antropologica dell’incontrarsi, costruendo nuove idee e immaginari di solidarietà tra persone, popoli e Paesi. Sono previsti, inoltre, seminari di approfondimento su argomenti di attualità e di interesse politico e sociologico.

Uno degli obiettivi del corso è la promozione dell'esperienza di stage e di volontariato in Italia e all'estero: infatti, in occasione dei moduli didattici, le associazioni del territorio modenese che si occupano di solidarietà internazionale si presentano, facendo conoscere i luoghi e le problematiche in cui si trovano a operare e i progetti che hanno intrapreso. Lo stage si propone come un’esperienza per conoscere la realtà della cooperazione, della solidarietà, del volontariato e dell’incontro con altre culture.

11^ Edizione

     facebook 

12^ Edizione

Avviso di selezione