Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Coordinamento UE dei regimi di sicurezza sociale

Il coordinamento dei regimi di sicurezza sociale non mira a sostituire i sistemi nazionali con uno europeo. Tutti i paesi sono liberi di decidere chi assicurare nell'ambito della loro legislazione, quali prestazioni erogare e a quali condizioni. L'Unione europea prevede regole comuni per tutelare i diritti previdenziali dei cittadini che si spostano all'interno dell'Europa (28 paesi dell'UE + Islanda, Liechtenstein, Norvegia e Svizzera).

Le regole comuni si applicano a:
i cittadini dei paesi dell'UE, nonché di Islanda, Liechtenstein, Norvegia o Svizzera che sono o sono stati assicurati in uno di questi paesi e ai loro familiari;
gli apolidi o rifugiati che soggiornano nell'UE o in Islanda, Liechtenstein, Norvegia o Svizzera, che sono o sono stati assicurati in uno di questi paesi, e ai loro familiari;
i cittadini di paesi extra UE, che soggiornano legalmente nel territorio dell'UE e si spostano all'interno di questi paesi, nonché ai loro familiari.

Per conoscere nel dettaglio quali sono i tuoi diritti