Appuntamenti

Venerdì 15 dicembre NODE torna negli spazi della Galleria Civica di Modena con un dialogo sonoro tra Nicola Ratti e Dakim e l'arte di Cesare Leonardi

. E da mercoledì 13, in orario di mostra, i visitatori potranno assistere in prima persona al progetto di residenza dei musicisti nella sala grande di Palazzo Santa Margherita.
Domenica 14 gennaio, quarto e ultimo appuntamento con il calendario di visite guidate alla mostra dedicata a Cesare Leonardi, in collaborazione con l’Ordine degli Architetti di Modena.
Domenica 14 gennaio ultimo appuntamento con il calendario di laboratori didattici indirizzati ai bambini, organizzati in occasione della mostra di Cesare Leonardi
 

12 giugno, ore 19,00

— archiviato sotto:

ANIMALI DELLA LETTERATURA ITALIANA (Carocci editore) un inedito caffè letterario, cocktail animalier e saggi letterari

Cosa
  • Conferenza
Quando 12/06/2010
da 07:00 pm al 09:10 pm
Dove Sala Grande
Aggiungi l'evento al calendario vCal
iCal
Animali da bere alla Galleria Civica di Modena: cocktail animalier e saggi letterari per un appuntamento d'eccezione nell'ambito della mostra Pagine da un Bestiario fantastico. Disegno italiano nel XX e XXI secoloSabato 12 giugno 2010 alle ore 19,00 sarà infatti presentato a Palazzo Santa Margherita il volume Animali della letteratura italiana (Carocci editore, 2009) a cura di Gian Mario Anselmi e Gino Ruozzi, docenti di Letteratura Italiana all'Università di Bologna e autori di libri e saggi per le maggiori case editrici italiane. Nella sala espositiva, trasformata per l'occasione in un inedito caffè letterario, il pubblico sarà libero di accomodarsi e di ordinare una consumazione al cameriere.
L'iniziativa, promossa dalla Galleria Civica di Modena, è realizzata in collaborazione con Orologio Eventi di Luca Bonacini, che cura lo spazio cocktail.
Alla presentazione sarà presente anche Alberto Bertoni, docente di Letteratura Italiana Contemporanea presso l'Ateneo Bolognese, autore di uno dei 26 saggi pubblicati.

Pesci, crostacei, ostriche e sirene; asini, tacchini e pennuti da cortile. E come se non bastasse topi, mosche, pipistrelli e uccelli notturni, che si accompagnano a formiche, cicale, farfalle, capre e altri animali fantastici per un'esplorazione, attraverso la letteratura italiana - da quella medievale a quella contemporanea - del nostro rapporto con gli animali e con la natura.
Il padrone beffato dei Racconti romani di Moravia "urlava come un'aquila spennata" e "alzi la mano chi non ha provato un moto di compassione nel leggere la lenta ma inesorabile metamorfosi di Pinocchio in asino". Collodi, certo, ma anche Apuleio il cui Asino d'oro è considerato fra gli archetipi letterari più noti delle metamorfosi asinine.
L'eterno dialogo fra l'uomo e la natura - e in un certo senso lo specchio al quale si affacciano da opposti lati la natura umana e quella animale - ha lasciato tracce numerose ed evidenti nella produzione letteraria, da Ovidio a Dante, da Esopo a Cervantes, da Petrarca a Victor Hugo. Pagine e pagine animalier per una straordinaria - e dotta - fattoria degli animali, con cani, gatti, pecore, mucche, orsi e asini ad animare versi, a rincorrere perifrasi, a punteggiare racconti e odi, trattati e poemi, vita e sogno.
Non solo draghi e centauri, sirene e grifoni ma anche api, cavalli, leoni, tigri ed elefanti in questo ricco repertorio di percorsi letterari esemplari dove il ragionamento punta all'animale visto attraverso il medium letterario in relazione alla sua capacità di farci da tramite, da mediatore forse inconsapevole, del controverso e antichissimo rapporto fra l'uomo e la natura.
Nel volume saggi di Denise Aricò, Daniela Baroncini, Francesco Benozzo, Alberto Bertoni, Noemi Billi, Bruno Capaci, Eleonora Conti, Fabio Giunta, Giuseppe Ledda, Nicolò Maldina, Marco Marangoni, Irene Palladini, Maria Rosa Panté, Emilio Pasquini, Stefano Pavarini, Francesca Ricci, Michele Righini, Cinzia Ruozzi, Stefano Scioli, Alberto Sebastiani, Andrea Severi, Marco Veglia, Sabine Verhulst.
Citazioni, contributi e approfondimenti in un pirotecnico viaggio nella letteratura italiana che non disdegna puntate fuori confine. Non mancano riferimenti a Marlene Dietrich per il testo Lola Lola nel film L' Angelo Azzurro (1930), alla Madame Bovary di Flaubert, a Mowgli di Kipling, fino alle cene a base di crostacei dello scrittore, saggista, poeta e giornalista spagnolo Manuel Vázquez Montalbán.
Per finire, l'amore. Valga per tutte una citazione da Cento poesie d'amore a Ladyhawke di Michele Mari (2007): T'amo/disse alla carpa un persico sognante/ma duro fu il responso/sono di un'altra carpa./Immagina di amarmi/fuori da questo fiume/nel mondo asciutto dove risuona il vento/propose l'aspirante//ma in quello fu ghermito/da un amo traditore./L'ultima cosa che videro i suoi occhi velati dalla morte/furono una capra insieme al suo caprone/e di lontan smagrito/dal sospirar d'amore/un sognator montone.

Note biografiche

Gian Mario Anselmi

Insegna Letteratura Italiana presso l'Università di Bologna. Ha collaborato alla Letteratura Italiana Einaudi e dirige il magazine online di letteratura griseldaonline.
Per Carocci editore ha pubblicato fra l'altro: Letteratura italiana: secoli ed epoche (2001, con Paolo Ferratini); Gli universi paralleli della letteratura (2003); L'età dell'Umanesimo e del Rinascimento (2008). Sempre per Carocci è fra i responsabili della collana Piccola biblioteca letteraria e della rivista internazionale Ecdotica.

Gino Ruozzi

Insegna Letteratura Italiana presso l'Università di Bologna. Ha pubblicato Scrittori italiani di aforismi (2 volumi, I Meridiani Mondadori, 1994-96), Epigrammi italiani (Einaudi, 2001), Favole, apologhi e bestiari (BUR, 2007).

La mostra
Ispirata, in prima istanza, al ricco catalogo di creature fantastiche che ha popolato il mondo dei bestiari fin dal Medioevo, la rassegna presenta una ricca selezione di opere su carta, disegni e installazioni grafiche. Il percorso espositivo, che conta complessivamente circa centocinquanta opere, è articolato in due sezioni: una di carattere più prettamente storico ospitata nelle sale superiori e una dedicata agli artisti delle ultime generazioni collocata in Sala Grande.
Pagine da un Bestiario fantastico. Disegno italiano nel XX e XXI secolo, organizzata e coprodotta dalla Galleria Civica di Modena, Raccolta del Disegno Contemporaneo e dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Modena, curata da Silvia Ferrari e Serena Goldoni in collaborazione con Flaminio Gualdoni, resterà allestita a Palazzo Santa Margherita fino al prossimo 18 luglio 2010.

Nella foto: Francesco Simeti, SC Plantation, 2010, stampa digitale e rami di plastica, dittico (part.), courtesy Galleria Francesca Minini, Milano


Presentazione del volume
Animali della Letteratura Italiana (Carocci editore, 2009), sabato 12 giugno 2010 ore 19,00

Sede Sala Grande di Palazzo Santa Margherita, corso Canalgrande 103, 41121 Modena

Ingresso gratuito. Consumazioni a pagamento

Iniziativa realizzata in collaborazione con
Orologio eventi di Luca Bonacini e caffè Cagliari
logo orologio           logo cagliari



Mostra
Pagine da un Bestiario fantastico. Disegno italiano nel XX e XXI secolo

Sede Galleria Civica di Modena, Sala Grande e Sale Superiori di Palazzo Santa Margherita, corso Canalgrande 103, Modena

Periodo 20 marzo - 18 luglio 2010

A cura di Silvia Ferrari, Serena Goldoni in collaborazione con Flaminio Gualdoni

Organizzazione e Produzione
Galleria Civica di Modena-Raccolta del Disegno Contemporaneo e Fondazione Cassa di Risparmio di Modena

Orari a partire dal 5 maggio 2010
mercoledì - venerdì 10,30 - 13,00; 16,00 - 19,30
sabato domenica e festivi 10,30 - 19,30
Lunedì e martedì chiuso

Festività
martedì 2 giugno 2010, 10,30 -19,30

Catalogo prodotto dalla Galleria Civica di Modena, Raccolta del Disegno Contemporaneo, con testi di Silvia Ferrari, Serena Goldoni e Flaminio Gualdoni
                                
Ingresso gratuito.             

Ufficio Stampa Studio Pesci, Bologna
tel. +39 051 269267 www.studiopesci.it, info@studiopesci.it

Ufficio Stampa Galleria Civica di Modena
tel. +39 059 2032883, galcivmo@comune.modena.it

Informazioni
Galleria Civica di Modena, c.so Canalgrande 103, 41121 Modena
tel. +39 059 2032911/2032940 - fax +39 059 2032932
www.galleriacivicadimodena.it 
Museo Associato AMACI