Appuntamenti

Venerdì 15 dicembre NODE torna negli spazi della Galleria Civica di Modena con un dialogo sonoro tra Nicola Ratti e Dakim e l'arte di Cesare Leonardi

. E da mercoledì 13, in orario di mostra, i visitatori potranno assistere in prima persona al progetto di residenza dei musicisti nella sala grande di Palazzo Santa Margherita.
Domenica 14 gennaio, quarto e ultimo appuntamento con il calendario di visite guidate alla mostra dedicata a Cesare Leonardi, in collaborazione con l’Ordine degli Architetti di Modena.
Domenica 14 gennaio ultimo appuntamento con il calendario di laboratori didattici indirizzati ai bambini, organizzati in occasione della mostra di Cesare Leonardi
 

AperiKane

25 giugno 2015, dalle 19.00, Cocco & Pip Carter Lighter Maker Live

Cosa
Quando 25/06/2015
da 07:00 pm al 10:00 pm
Aggiungi l'evento al calendario vCal
iCal

Giovedì 25 giugno 2015 a partire dalle 19.00, a Palazzo Santa Margherita, in corso Canalgrande 103 a Modena, grande evento inaugurale per la mostra "Art Kane. Visionary".
Grazie alla collaborazione con Off Modena e Associazione culturale Stòff di Modena, a Palazzo Santa Margherita, in corso Canalgrande 103, si esibirà la band COCCO & PIP CARTER LIGHTER MAKER per una jam session tutta dedicata ai gruppi e ai temi musicali che ritornano in molte delle opere esposte, dai Rolling Stones a Bob Dylan, ai Doors, a Janis Joplin, ai Jefferson Airplane, e ancora Frank Zappa, i Cream, Sonny & Cher, Aretha Franklin, Lous Armstrong, Lester Young, fino agli Who.
 
I Pip Carter Lighter Maker, affiancati da Davide “Cocco” Cocconcelli, già leader degli Smokers e La Lama, traggono ispirazione fra gli altri dai Kinks, dai Pink Floyd e da tutta la Swinging London della metà degli anni 60. Spalla di gruppi come Marlene Kuntz, Rooney, Giovanardi dei La Crus in Italia, e band affermata nel panorama underground italiano, il gruppo vanta numerosi album, tour e di recente ha firmato un contratto con l’etichetta Hey Man Records e con La Barberia Records. Beat rock psichedelico a cavallo tra L.A. e la Swinging London.
La musica accompagnerà i visitatori dal piano ammezzato che precede l'ingresso alla sala grande dove è allestita la mostra. Nel ballatoio spazio cocktail sempre a cura dell'Associazione Stòff.