Tu sei qui: Portale Appuntamenti APERTURA STRAORDINARIA DELLE MOSTRE IN OCCASIONE DEL FESTIVALFILOSOFIA
Appuntamenti

Venerdì 15 dicembre NODE torna negli spazi della Galleria Civica di Modena con un dialogo sonoro tra Nicola Ratti e Dakim e l'arte di Cesare Leonardi

. E da mercoledì 13, in orario di mostra, i visitatori potranno assistere in prima persona al progetto di residenza dei musicisti nella sala grande di Palazzo Santa Margherita.
Domenica 14 gennaio, quarto e ultimo appuntamento con il calendario di visite guidate alla mostra dedicata a Cesare Leonardi, in collaborazione con l’Ordine degli Architetti di Modena.
Domenica 14 gennaio ultimo appuntamento con il calendario di laboratori didattici indirizzati ai bambini, organizzati in occasione della mostra di Cesare Leonardi
 

APERTURA STRAORDINARIA DELLE MOSTRE IN OCCASIONE DEL FESTIVALFILOSOFIA

12, 13, 14 settembre 2014

Cosa
Quando 12/09/2014 09:00 al
14/09/2014 21:00
Aggiungi l'evento al calendario vCal
iCal

In occasione del festivalfilosofia le mostre Jamie Reid. Ragged Kingdom, allestita a Palazzo Santa Margherita, e Michelangelo e il Novecento, allestita alla Palazzina dei Giardini, saranno aperte con orario continuato nei seguenti orari:

venerdì 12 settembre apertura dalle 9.00 alle 23.00

sabato 13 settembre dalle 9.00 all'1.00

domenica 14 settembre dalle 9.00 alle 21.00

L'ingresso è gratuito.


Legato al Situazionismo e ai movimenti anarchici, Jamie Reid è stato responsabile della grafica dei Sex Pistols, per i quali dette vita a immagini radicalmente rivoluzionarie, divenute simbolo della prima ondata del punk inglese. Il suo lavoro, perfettamente in linea con il tema centrale del festival e allo stesso tempo sua antitesi, sovverte ogni gerarchia e ogni regola e spesso si esprime attraverso il ribaltamento dei piani, lo sberleffo sistematico, la smitizzazione.
La regina d’Inghilterra con le svastiche sugli occhi, la Union Jack con le spille da balia e la scritta "Anarchy in the U.K." sono tra le più celebri icone di un periodo che vide la convivenza di profonde e radicali istanze di rinnovamento sociale con la “più grande truffa del Rock and Roll”.
Realizzata in collaborazione con la Isis Gallery di Brighton, con la partecipazione di ONO arte contemporanea, la mostra, sponsorizzata da Gruppo Hera, è inserita nel programma di eventi del festivalfilosofia.

La sezione modenese della mostra Michelangelo e il Novecento, a cura di Emanuela Ferretti, Marco Pierini, Pietro Ruschi, promossa dalla Fondazione Casa Buonarroti di Firenze e dalla Galleria civica di Modena in occasione del 450° anniversario della morte dell’artista presenta alla Palazzina dei Giardini i risultati più recenti dell’influenza esercitata da Michelangelo sugli artisti contemporanei a confronto con due disegni di Michelangelo prestati da Casa Buonarroti. In mostra opere di Aurelio Amendola, Michelangelo Antonioni, Gabriele Basilico, Jan Fabre, Kendell Geers, Yves Klein, Robert Mapplethorpe, Ico Parisi, Thomas Struth.
Basata su un progetto scientifico comune e accompagnata da un catalogo unico, l’esposizione è stata realizzata per la sede fiorentina con i contributi determinanti dell’Ente Cassa di Risparmio di Firenze e dell'Associazione MetaMorfosi di Roma e, per la sede modenese con la Fondazione Cassa di Risparmio di Modena e con il contributo dell’Assessorato alla Cultura della Regione Emilia-Romagna.