Tu sei qui: Portale Appuntamenti SPECTACULAR CITIES. Las Vegas, Shanghai, Siviglia e Roma nei film di Olivo Barbieri.
Appuntamenti

Venerdì 15 dicembre NODE torna negli spazi della Galleria Civica di Modena con un dialogo sonoro tra Nicola Ratti e Dakim e l'arte di Cesare Leonardi

. E da mercoledì 13, in orario di mostra, i visitatori potranno assistere in prima persona al progetto di residenza dei musicisti nella sala grande di Palazzo Santa Margherita.
Domenica 14 gennaio, quarto e ultimo appuntamento con il calendario di visite guidate alla mostra dedicata a Cesare Leonardi, in collaborazione con l’Ordine degli Architetti di Modena.
Domenica 14 gennaio ultimo appuntamento con il calendario di laboratori didattici indirizzati ai bambini, organizzati in occasione della mostra di Cesare Leonardi
 

SPECTACULAR CITIES. Las Vegas, Shanghai, Siviglia e Roma nei film di Olivo Barbieri.

— archiviato sotto:

proiezione dei film e conversazione tra Marc Augé e Olivo Barbieri. Sabato 19 settembre, in occasione del Tiratardi, a partire dalle ore 22.30, presso il chiostro di Palazzo Santa Margherita.

Cosa
  • Proiezione
Quando 31/08/2009 16:30 al
21/09/2009 16:30
Dove Palazzo Santa Margherita
Aggiungi l'evento al calendario vCal
iCal
<!-- @page { size: 21cm 29.7cm; margin: 2cm } P { margin-bottom: 0.21cm } -->

Dalla metropoli ottocentesca alle global cities, un viaggio di andata e ritorno fra oriente e occidente nei quattro cortometraggi di Olivo Barbieri.

Seguirà una conversazione tra Marc Augé e Olivo Barbieri

Olivo Barbieri (Carpi, Modena 1954) artista e fotografo di fama internazionale, lavora da oltre trent'anni su progetti fotografici e film tra cui la serie site specific_, che ha per soggetto le grandi metropoli mondiali.

Marc Augé, già directeur d’études presso l’Ecole des Hautes Etudes en Sciences Sociales di Parigi, di cui è stato a lungo Presidente, dopo aver contribuito allo sviluppo delle discipline africanistiche ha elaborato un’antropologia della pluralità dei mondi contemporanei attenta alla dimensione rituale del quotidiano e della modernità. Ha inoltre focalizzato la sua attenzione su una serie di esperienze contemporanee che attraversano la progettazione urbanistica, le forme dell’arte contemporanea e l’espressione letteraria. Tra le sue opere tradotte di recente: Rovine e macerie (Torino 2004); Perché viviamo (Roma 2004); Tra i confini. Città, luoghi, interazioni (Milano 2007); Il mestiere dell’antropologo (Torino 2007); Il bello della biciclettaIl metrò rivisitato (Milano 2009). È componente del Comitato Scientifico del Consorzio per il festivalfilosofia.