LAURA SERRI BULLETTE SELVATICHE

Palazzo Santa Margherita 29 gennaio - 26 febbraio 2006


Laura Serri, Bullette selvatiche, 2006
installazione, particolare, tecnica mista

Laura Serri, Bullette selvatiche,2006
installazione, particolare, tecnica mista


Laura Serri, Bullette selvatiche, 2006
installazione, particolare, tecnica mista


Laura Serri, Bullette selvatiche, 2006
installazione, particolare, tecnica mista

Nuovo appuntamento con l’Area Progetto alla Galleria Civica di Modena:domenica 29 gennaio 2006, alle 12, a Palazzo Santa Margherita, in corso Canalgrande 103, a Modena, inaugura l’installazione Bullette selvatiche di LAURA SERRI, in coincidenza con l’apertura della mostra EGOmania.Così presenta il lavoro di Laura Serri, Silvia Ferrari:L'installazione “Bullette selvatiche” anima le architetture interne del palazzo di un mondo fantastico e surreale, abitato da creature delle foreste e da oggetti magici che inaspettatamente escono dai nostri arredi domestici per entrare nei paesaggi aggraziati e senza tempo delle fiabe. Un tema caro all'artista, quello del rapporto straniante tra due immaginari lontani come quello del domestico e del selvaggio, che conferma la direzione della sua ricerca caratterizzata da un’iconografia animale raffigurata attraverso l'utilizzo di materiali e tecniche diverse provenienti dall'ambito della decorazione e dell'arredo, in particolare della tappezzeria. In quest'opera il pretesto iconografico è concentrato sul tema dei cervi e dei daini rappresentati in atteggiamenti diversi al cospetto di divani, sedie, tavoli, mentre il supporto èquello di scampoli di carte da parati diversi per colori e texture, che accentuano i valori di superficie dell'opera, in un risultato di raffinate atmosfere.Due gli interventi su cui lavora la giovane artista: ricopre le pareti con una moltitudine di opere di piccole dimensioni – piccolissime talvolta, come scherzo, figurina, miniatura, tessera, macchia, infine – che proliferano come grandi complessi musivi in più punti dello spazio; come una seconda pelle, il modulo, o pattern decorativo, viene generato da un processo interno all'architettura stessa che in modo incontrollabile ne calcola la ripetizione differente e ossessiva, fino all'arresto, inspiegabile, al pezzo numero 99. E' un continuo mutare di cromie e un alternarsi di ritmi e direzioni della superficie che fa dialogare l'opera con le modulazioni delle superfici dello spazio. A completare l'installazione fanno la propria apparizione due sculture, assemblaggi di oggetti d'arredo,passamanerie e corna di animale che alludono comicamente a una coppia di cervi nei ruoli di padre e figlio.”

 

 

Laura Serri
nasce a Sassuolo (MO) nel 1977. Si diploma in Pittura presso l’Accademia di Belle Arti di Bologna, dove attualmente frequenta il biennio specialistico. Il suo lavoro si distingue per l’attenzione al mondo animale che rappresenta attraverso un’iconografia raffinata e ironica allo stesso tempo e per l’uso di materiali e tecniche legati alle pratiche del ricamo e della decorazione. Mostre personali: 2001 - Dialoghi, Accademia di Belle Arti, Bologna; Novellame, Centro Culturale Paggeria 1, Sassuolo; 2004 - Eden, Centro Paggeria Arte, Sassuolo.
Principali mostre collettive: 2000 - ArteinContemporanea, Fondazione Cassa di Risparmio MO / Palazzo Solmi, Modena; 2001 - Accademia in Stazione, Stazione Centrale, Bologna; 2004 - Keep in Touch, Spazio Aperto della GAM, Aeroporto Marconi, Bologna; 2005 - XII Biennale dei Giovani Artisti dell’Europa e del Mediterraneo, Castel Sant’Elmo, Napoli. Dal 2004 gestisce la Galleria d’arte contemporanea Dulcisinfundo nell’atelier 104 di Via Carteria a Modena, dove organizza mostre di giovani artisti e laboratori didattici gratuiti, spazio che l’Ufficio Giovani d’Arte biennalmente assegna a giovani talenti modenesi.

Area Progetto
è uno spazio che dal 2005 la Galleria Civica di Modena, in collaborazione con l'Ufficio Giovani d'Arte del Comune di Modena, dedica agli artisti under 35 del suo territorio. I giovani sono invitati a esporre un'opera progettata appositamente per porsi in relazione con gli spazi architettonici di Palazzo Santa Margherita, nella zona dello scalone principale. Al loro lavoro la Galleria Civica dedica un pieghevole a colori con immagini e testo critico. L'iniziativa è curata da Ornella Corradini per l'Ufficio Giovani d'Arte, da Silvia Ferrari e Serena Goldoni per la Galleria Civica di Modena e ha ospitato fino ad ora gli interventi di Rocco Bizzarri, Michela Lorenzi, Laura Serri, Davide Bertocchi, Claudia Collina, Leonardo Greco, Chiara Tagliazucchi, Fabio Bonetti, Matteo Serri, Franco Hüller, Laura Renna, Chiara Forti, Simone Fazio, Elena Ascari e Fausto Corsini.

LAURA SERRI
Bullette selvatiche

29 gennaio – 26 febbraio 2006
Galleria Civica, corso Canalgrande 103, Modena
Inaugurazione: Sabato 29 gennaio, ore 12
ingresso gratuito


Tipo di evento Mostra
Periodo 29/01/2006 al
26/03/2006
Sede Palazzo Santa Margherita
Aggiungi l'evento al calendario vCal
iCal
Azioni sul documento