Appuntamenti

Venerdì 15 dicembre NODE torna negli spazi della Galleria Civica di Modena con un dialogo sonoro tra Nicola Ratti e Dakim e l'arte di Cesare Leonardi

. E da mercoledì 13, in orario di mostra, i visitatori potranno assistere in prima persona al progetto di residenza dei musicisti nella sala grande di Palazzo Santa Margherita.
Domenica 14 gennaio, quarto e ultimo appuntamento con il calendario di visite guidate alla mostra dedicata a Cesare Leonardi, in collaborazione con l’Ordine degli Architetti di Modena.
Domenica 14 gennaio ultimo appuntamento con il calendario di laboratori didattici indirizzati ai bambini, organizzati in occasione della mostra di Cesare Leonardi
 

Visite guidate

— archiviato sotto:

Visite guidate alle mostre 'In our world New photography in Britain' e 'Heimo Zobernig' 17/05/2008 ore 16,00 e 17,30

Cosa
  • Visita guidata
Quando 17/05/2008
da 04:00 pm al 06:30 pm
Aggiungi l'evento al calendario vCal
iCal

Si terranno sabato 17 maggio 2008, rispettivamente alle ore 16,00 e alle 17,30 le visite guidate alle mostre
- IN OUR WORLD. NEW PHOTOGRAPHY IN BRITAIN (a cura di Filippo Maggia, fino al 13 luglio, Palazzo Santa Margherita, corso Canalgrande 103, Modena) e
- HEIMO ZOBERNIG, (a cura di Cornelia Lauf, fino al 20 luglio, Palazzina dei Giardini, corso Canalgrande, Modena) organizzate e prodotte dalla Galleria Civica di Modena e dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Modena.
A condurre gli incontri gli stretti collaboratori dei curatori delle mostre.
Per partecipare occorre iscriversi, telefonando al bookshop di Palazzo Santa Margherita al numero 059 203 2919,  o via mail all'indirizzo biglietteria.galleria.civica@comune.modena.it
Le visite sono ad ingresso gratuito.

- Alle 16,00, a Palazzo Santa Margherita, Francesca Lazzarini condurrà la visita alla mostra In Our World. New Photography in Britain proponendo al pubblico una lettura critica ed approfondita della rassegna collettiva realizzata in collaborazione con il Royal College of Art di Londra.
La mostra presenta le ricerche di 18 artisti che nel corso dell'ultimo decennio hanno frequentato il Master di Fotografia presso la prestigiosa istituzione inglese.
Si tratta di: Becky Beasley (1975, Gran Bretagna), Bianca Brunner (1974, Chur, Svizzera), Lisa Castagner (1975, Irlanda del Nord), Simon Cunningham, Annabel Elgar (1971, Aldershot, Gran Bretagna), Anne Hardy (1970, Londra), Lucy Levene (1978, Londra), Gareth McConnell (1972, Irlanda del Nord), Brígida Mendes (1977, Tomar, Portogallo), Suzanne Mooney (1976, Irlanda), Melissa Moore (1978, Nottingham), Harold Offeh (1977, Accra, Ghana), Kirk Palmer (1971, Northampton, Gran Bretagna), Sarah Pickering (1972, Durham City, Gran Bretagna), Sophy Rickett (1970, Londra), Esther Teichmann (1980, Karlsruhe, Germania), Heiko Tiemann (1968, Bad Oeynhausen, Germania), Danny Treacy (1975, Manchester).

La Lazzarini, nata nel 1976, laurea in sociologia, ha affiancato ad un percorso di pratica fotografica - come fotografa ha partecipato a numerose mostre in Italia e all'estero - un percorso di tipo critico-curatoriale lavorando come assistente di Filippo Maggia.

- Seguirà poi alle 17,30 alla Palazzina dei Giardini la visita guidata alla mostra di Heimo Zobernig condotta da Mario Ciaramitaro.
La rassegna è la prima personale in un museo italiano dell'artista austriaco.
Zobernig, punto di riferimento nel panorama dell'arte contemporanea europea, presenta a Modena due progetti: l'installazione di un "blue box" creato espressamente per gli spazi espositivi della Palazzina dei Giardini, e l'installazione di due dei suoi libri d'artista.

Mario Ciaramitaro, nato nell'85, laurea triennale in Arti Visive, allo Iuav di Venezia e attualmente iscritto alla specialistica in Comunicazioni Visive presso lo stesso istituto, ha partecipato come artista a numerose mostre collettive e ha collaborato a diversi progetti di curatela e allestimento di mostre.

PER LE SCUOLE

Sono inoltre aperte le iscrizioni per le visite guidate alle scolaresche: chi fosse interessato può contattare il bookshop di Palazzo Santa Margherita.
In questo caso le visite sono a cura della Galleria Civica e sono gratuite.
Occorre prenotare con almeno una settimana di anticipo.