Armin Linke

Palazzo Santa Margherita dal 24 gennaio al 23 marzo 2003

Si inaugura venerdì 24 gennaio 2003 alle ore 18.30 a Palazzo Santa Margherita di Modena la prima mostra personale di Armin Linke in uno spazio pubblico, organizzata dalla Galleria Civica di Modena.

La mostra, curata da Walter Guadagnini, si presenta come un autentico progetto riassuntivo della vicenda creativa di Armin Linke degli ultimi anni e si snoda attraverso tre "luoghi" principali. Alle pareti della Sala Grande di Palazzo Santa Margherita verrà esposta una serie di fotografie di grande formato, sintetica ma quanto mai spettacolare esemplificazione del caratteristico intento documentario della ricerca di Linke: una sorta di atlante, di viaggio intorno alla trasformazione del mondo attraverso la natura, la tecnologia, le figure e le architetture che compongono il panorama visivo della contemporaneità e i suoi cambiamenti socio-antropologici.

Nella Sala Blu verrà invece installata una grande composizione di fotografie di piccolo formato, stampate su grandi fogli e appese direttamente alle pareti, attraverso le quali Linke pone l'accento sul carattere "archivistico" del proprio lavoro e della pratica fotografica stessa. Le immagini assumono la loro forza in virtù della quantità, del loro essere fonte di informazione anche diretta, archivio appunto del mondo e, insieme, dell'esperienza dell'artista.

Infine, in mostra verrà posto in atto anche il progetto "book on demand" .

Attraverso due computer, sarà possibile per gli spettatori entrare nell'archivio di immagini del fotografo e costruirsi un proprio personale volume, un vero e proprio libro d'artista, creato non dall'artista stesso, né dal curatore, ma dal visitatore. In questo modo, la visione della mostra diviene intervento attivo e non transitorio, capace di realizzare un oggetto reale, il libro in copia unica, che verrà poi inviato a domicilio una volta stampato e rilegato.

Questo importante progetto, che introduce in mostra una sorta di inedito laboratorio artistico e scientifico, e di fatto si costituisce come nuovo concetto editoriale, si deve alla collaborazione che Armin Linke ha stretto con a+mbookstore edizioni di Milano, e con Luigi Corte Rappis, coautore, figure insieme alle quali e' stato ideato e poi si e' sviluppato il progetto dell'archivio.

Non sarebbe però stato possibile realizzare il progetto senza le tecnologie avanzate e le apparecchiature fornite da Graphistudio, partner fondamentale di questa esperienza culturale. Graphistudio è infatti l'unico soggetto su scala europea in grado di fornire in modo esclusivo le stampe digitali off-set, cioe' la produzione di multipli fotografici che costituiscono la base tecnica del volume. I computer in mostra sono stati offerti dalla ditta Abax di Reggio Emilia.

Sarà possibile entrare nel progetto non solo dai due computer del museo ma dalla Rete Internet, che diventa, in questo caso, una vera e propria estensione del museo stesso.

Il progetto "book on demand" sarà disponibile sul sito www.arminlinke.com a partire dal giorno di apertura della mostra.

Armin Linke, nato a Milano nel 1966, è uno dei protagonisti della giovane fotografia italiana, che va imponendosi oggi anche sul piano internazionale. Tra le sue mostre più recenti, si ricordano le partecipazioni a "L'immagine ritrovata" al Museo Cantonale d'Arte di Lugano, a "Side Effects" alla Triennale di Milano, e alla Biennale di Sao Paulo nel 2002, nel 2001 alla Biennale di Tirana, alla Biennale di Architettura di Venezia nel 2000, a "Cities on The Move, alla Hayward Gallery di Londra e al PS1 di New York nel 1999. La personale più recente è alla Galleria Marabini di Bologna nel 2002.

La mostra è accompagnata dalla pubblicazione di un volume monografico a cura di Luca Molinari, edito da Skira di circa 260 pagine, curato graficamente da Cornell Windlin, con dialogo tra Stefano Boeri, Hans Ulrich Obrist e Armin Linke, nel quale sono riprodotte circa centosessantanove immagini che ripercorrono esaustivamente l'opera di Linke.

Mostra: Armin Linke
A cura di: Walter Guadagnini
Sede: Palazzo Santa Margherita, Corso Canalgrande 103, Modena
Inaugurazione: venerdì 24 gennaio ore 18,30
Periodo: dal 24 gennaio al 23 marzo 2003
Orari: da martedì a sabato dalle 11 alle 13 e dalle 16 alle 19, domenica 11-19, chiuso il lunedì
Ingresso: Intero € 3.00 / ridotto € 1,50
Catalogo: Skira

giovedì ingresso libero

linke

PER INFORMAZIONI E RICHIESTA IMMAGINI:
UFFICIO STAMPA GALLERIA CIVICA
tel 059/206883-fax 059/206932
galcivmo@comune.modena.it

Catalogo

ARMIN LINKE Transient
Tipo di evento Mostra
Periodo 24/01/2003 al
23/03/2003
Sede Palazzo Santa Margherita
Aggiungi l'evento al calendario vCal
iCal
Azioni sul documento