KINDERGARTEN

Futura, Mode2, Os Gêmeos, Tom Sachs, Kostas Seremetis, Boris Tellegen (aka Delta) Dal 30 giugno alla Palazzina dei Giardini

Inaugura giovedì 30 giugno alle 18.30 alla Palazzina dei Giardini in corso Canalgrande a Modena "Kindergarten", collettiva che presenta opere di 6 artisti internazionali, Futura, Mode2, Os Gêmeos, Tom Sachs, Kostas Seremetis, Boris Tellegen (aka Delta), a cura di Giorgio de Mitri.

Organizzata dalla Galleria Civica di Modena e dalla Fondazione de Mitri di Modena con la partecipazione di Sartoria e Slam Jam, coprodotta con la Fondazione Cassa di Risparmio di Modena, la mostra inaugura una nuova stagione espositiva della Palazzina Vigarani, aperta durante tutta l'estate, con un allestimento intitolato letteralmente "giardino d'infanzia", che fa spazio all'arte intesa come gioco e libertà da ogni vincolo, e di nuovo rimanda – come la mostra di Anna Malagrida aveva fatto con il tema del ballo e della danza – ai giochi e alle delizie di cui fu teatro l'edificio seicentesco ai tempi della corte estense. Dopo oltre quattro secoli il Casino delle Feste ospita nuovi "giochi", fra i cortocircuiti e le parodie del consumismo di Tom Sachs, le cronache surreali di Os Gêmeos, le sperimentazioni dei maestri del graffitismo Futura e Mode2, il costruttivismo di Boris Tellegen (aka Delta), fino alle irriverenti iconografie pulp di Kostas Seremetis.

"Kindergarten" diventa un luogo di scambio e di incontro fra sensibilità diverse, azione collettiva e laboratorio d'insieme, un giardino per bambini di ogni età.

La mostra si apre con la scultura sonora di Tom Sachs "Toyan's" (2002), collocata sotto la cupola della Palazzina, mentre accolgono il visitatore due sculture di Kostas Seremetis affrontate, entrambe raffiguranti un irriverente quanto insolito Topolino disneyano, "Up Rock" (2011), che, rappresentato in bianco e nero, impugna una pistola e fa un gesto provocatorio.

Ciascuno degli altri artisti occuperà una stanza della Palazzina con opere fra le più significative del proprio lavoro, accompagnate da interventi site specific.

Così sarà per Futura di cui sarà esposta una scultura in bronzo, "AK46" (2011), cui si aggiungerà una sua installazione appositamente realizzata per la mostra di Modena, per Mode2 – sua la scultura che rappresenta la madre terra che partorisce il mondo, "Mother Earth" (2011) – anche lui impegnato a lavorare ad una installazione site specific, e per Delta di cui sarà presentata una scultura di grandi dimensioni realizzata appositamente.

Os Gêmeos, i gemelli brasiliani Otàvio e Gustavo Pandolfo, presenteranno un intervento totalmente site specific, esito di una breve residenza degli artisti a Modena durante l’inizio dell’estate.

La mostra inaugurerà con un dj set di Howie B, dj, produttore, ingegnere del suono, musicista, arrangiatore e compositore di colonne sonore di film come “The End of Violence” di Wim Wenders. Il dj set proseguirà fino alle 21.00 circa.

La Palazzina resterà aperta fino al 15 settembre dal giovedì alla domenica dalle 19.00 alle 23.00. Nei giorni del festivalfilosofia 2011, osserverà i seguenti orari di apertura: venerdì 16 settembre 9.00 - 23.00, sabato 17 settembre 9.00 - 1.00, domenica 18 settembre 9.00 - 20.00.

L'ingresso è gratuito.

 

Brevi note biografiche artisti

FUTURA 2000

Futura 2000 (New York, 1955) è contemporaneo di Keith Haring e Jean-Michel Basquiat ed è tra i primi writer a percorrere la strada delle gallerie d'arte. Di recente la sua ricerca si concentra sull'animazione, la fotografia, i progetti cinematografici e multimediali.

MODE 2

Mode 2 (Mauritius, 1967) è pittore e illustratore. La sua carriera inizia nel 1984, affermandosi nella scena Hip Hop. Performance e murales non autorizzati si alternano alla realizzazione di cataloghi, poster, biglietti per locali, copertine di dischi e pubblicità per eventi di vario genere. Una delle sue opere compare sulla copertina del catalogo "Spraycan Art", Thames & Huston del 1987.

OS GEMEOS

I fratelli gemelli Gustavo e Otávio Pandolfo, in arte Os Gêmeos, sono nati a São Paulo nel 1974. Dal 1987 il loro stile influenza profondamente il graffitismo brasiliano. Molte delle loro opere si ispirano a mondi fantasiosi e realtà immaginarie legate al mondo dell'infanzia. Nel 2008 partecipano alla mostra collettiva "Street Art", alla Tate Modern di Londra.

TOM SACHS

Tom Sachs (New York City, 1966) è uno scultore. La sue opere riproducono icone contemporanee come l' "Unité d'Habitation" di Le Corbusier, un McDonald's o la famiglia di Hello Kitty, attraverso i materiali più disparati, seguendo la logica del remix.

KOSTAS SEREMETIS

Kostas Seremetis (1972), riconosciuto come pittore di iconografie pulp, ha esposto nei musei di Tokyo, Parigi, Vancouver, Londra, New York e Los Angeles. Le sue immagini ri-contestualizzano personaggi di film o dei fumetti, che a loro volta si animano in atteggiamenti provocatori.

BORIS TELLEGEN aka DELTA

Boris Tellegen (1968) è un artista olandese che combina la passione per il writing con l'ingegneria e il design industriale. Tra i pionieri del graffitismo europeo, esordisce nel 1984 dietro lo pseudonimo “Delta” e sviluppa il proprio stile a caratteri tipografici in tre dimensioni. Simili a piani isometrici, le sue creazioni rivelano architetture improbabili quanto futuristiche.

 

Mode2, Futura e Os Gêmeos partecipano alla mostra del L.A. MOCA "Art in the Streets", importante retrospettiva che attraversa 50 anni di graffiti e di Street Art, a cura del direttore Jeffrey Deitch e dei curatori associati Roger Gastman e Aaron Rose, aperta fino all'8 agosto prossimo.

 

La Fondazione de Mitri

Nata con l'obiettivo di perseguire la promozione delle arti e delle attività culturali, sia attraverso la valorizzazione del patrimonio artistico nella propria disponibilità acquisito nel corso degli anni, che promuovendo e coniugando attività in campo internazionale con iniziative realizzate sul territorio, instaurando scambi culturali e rapporti finalizzati al consolidamento di un suo ruolo attivo nel contesto locale.

La Fondazione de Mitri ha prodotto la performance multimediale "Dedicated to Chaos" di Danijel Zezelj e Jessica Lurie, negli spazi della Galleria d'Arte Contemporanea "D406" di Modena. Ha supportato l'artista newyorkese Phil Frost, che ha prodotto una serie di tele ed oggetti negli spazi stessi della Fondazione, curandone inoltre la realizzazione di un esaustivo volume monografico. Con gli artisti Bo130 e Microbo in "Visual Marriage", negli spazi della Galleria d'Arte Contemporanea "Amphisbaena" di Modena, ha promosso un laboratorio di pittura e collage in tempo reale della durata di una settimana, i cui risultati sono stati monitorati ripresi e montati in divenire e resi disponibili sul sito Internet della galleria stessa. La Fondazione de Mitri è stata inoltre impegnata nella curatela delle due edizioni del premio fotografico internazionale "Make History" - in collaborazione con Lee Jeans - raccogliendo oltre 16.000 lavori provenienti da 90 nazioni diverse, allestendo negli spazi del Foro Boario di Modena l'ultima tappa del suo percorso.

Tipo di evento Mostra
Periodo 30/06/2011 al
18/09/2011
Sede PALAZZINA DEI GIARDINI
Inaugurazione 30 giugno ore 18.30
A cura di Giorgio de Mitri
Organizzazione e produzione

Galleria Civica di Modena, Fondazione de Mitri di Modena e Fondazione Cassa di Risparmio di Modena
con la partecipazione di Sartoria e Slam Jam

Organizzazione e produzione mercoledì 29 giugno 2011 ore 11.30
Orari

giovedì – domenica 19.00 – 23.00
lunedì, martedì, mercoledì chiuso
Orari nei giorni del festivalfilosofia:
venerdì 16 settembre 9.00 – 23.00, sabato 17 settembre 9.00 – 1.00
domenica 18 settembre 9.00 - 20.00.

Ingresso gratuito
Informazioni

Galleria Civica di Modena corso Canalgrande 103, 41121 Modena
tel. +39 059 2032911/2032940 - fax +39 059 2032932
wwwgalleriacivicadimodena.it Museo Associato AMACI

Ufficio Stampa

Ufficio Stampa Clp, Milano, tel. +39 02 433403, press@clponline.it
immagini e comunicati scaricabili www.clponline.it

Ufficio Stampa Galleria Civica di Modena Cristiana Minelli
tel. +39 059 2032883, galcivmo@comune.modena.it
immagini e comunicati scaricabili nell'area giornalisti del sito della galleria

Aggiungi l'evento al calendario vCal
iCal
Azioni sul documento