Tu sei qui: Portale Notizie DONATE 49 FOTOGRAFIE ALLA GALLERIA CIVICA DI MODENA
Appuntamenti
Domenica 3 dicembre appuntamento straordinario con il calendario di laboratori didattici indirizzati ai bambini, organizzati in occasione della mostra di Cesare Leonardi

venerdì 15 dicembre NODE torna negli spazi della Galleria Civica di Modena con un dialogo sonoro intorno all’arte di Cesare Leonardi

. Protagonisti di questo percorso sono Nicola Ratti e Dakim, musicisti di alto profilo nell’ambito della scena internazionale.
 

DONATE 49 FOTOGRAFIE ALLA GALLERIA CIVICA DI MODENA

Con la mostra 'Robert Pettena. Noble Explosion' entrano in Collezione le fotografie dell'autore italo-inglese

DONATE 49 FOTOGRAFIE ALLA GALLERIA CIVICA DI MODENA

Robert Pettena, Uffici S.I.P.E. Nobel, Avigliana

Robert Pettena ha donato alla Galleria civica di Modena 49 fotografie, tutte visibili fino al 1 marzo 2015 alla Palazzina dei Giardini nella mostra “Robert Pettena. Noble Explosion” che presenta un’ampia ricognizione fotografica compiuta da Robert Pettena sui siti SIPE-Nobel del territorio italiano. Mosso dall'interesse sulla storia di Alfred Nobel, una delle figure più complesse del secondo Ottocento, inventore, imprenditore e filantropo, Pettena ha compiuto un'avvincente indagine grazie alla quale oggi la Galleria civica può mostrare le fotografie acquisite cui si accompagna una documentazione di varia natura (foto, disegni, materiale d’archivio).

Il lavoro fotografico di Pettena mette in risalto il valore compositivo delle architetture industriali di fine Ottocento e primo Novecento e le loro caratteristiche d’integrazione sul territorio, spesso ottenuta mediante una sorta di camouflage con la vegetazione, soprattutto allo scopo di evitare i bombardamenti aerei.

A cura di Marco Pierini, coprodotta con la Fondazione Cassa di Risparmio di Modena, la mostra è stata realizzata con il patrocinio del Comune di Spilamberto.

 

Robert Pettena

Nato a Pembury (UK) nel 1970, vive e lavora a Firenze. Insegna fotografia all’Accademia di Belle Arti di Carrara. La sua ricerca artistica si basa sulla relazione tra gli opposti: archeologia industriale e natura, borghesia e valori anarchici, essere umano e oggetto artificiale. I linguaggi prediletti sono la fotografia, l’installazione e il video. Ha esposto in numerose mostre personali e collettive, in Italia e nel mondo.

Fra queste si ricordano “Project Room – Scultura", CAMEC, La Spezia (2014), “Joan of Art: Towards a Free Education”, MACRO, Roma (2013), “Nobel Explosion & anti-hail rockets”, Uqbar Project Space, Berlino (2012), “Anno del Drago”, Centro per l’Arte Contemporanea Luigi Pecci, Prato (2012), "Zabriskie Point Reloaded”, Rhizomatic Project Space, Amsterdam (2011), "Kunsthalle Athena -The Bar"Kunsthalle Athena,Atene, “Robert Pettena”, Waseda University, Tokyo (2009),  Ha partecipato a workshop, convegni e residenze; nel 2007 ha partecipato alla 52° Biennale di Venezia, "Pan Screening, Art Radio Live"WPS1.ORGBroadcasts; ha al suo attivo numerose pubblicazioni.

 

Azioni sul documento