Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Comune di Modena - Assegno di maternità


A partire dal 10 Aprile 2017, in attuazione della Legge 448/1998, DM 452/2000  e successive modifiche, l'Amministrazione Comunale di Modena inizia la raccolta delle domande per l'assegno di maternità relative a nascite, affidamenti preadottivi e alle adozioni senza affidamento per l'anno 2017.

Importi anno 2017: se spettante nella misura intera € 338,89 per 5 mensilità, per complessivi € 1.694,45 per famiglie con ISEE fino a € 16.954,95 per domande relative a nascite, affidamenti preadottivi e alle adozioni senza affidamento avvenuti nell’anno 2017.

Requisiti
La domanda deve essere presentata dalla madre in possesso dei seguenti requisiti:

  • cittadinanza italiana o comunitaria
  • cittadinanza  non comunitaria ma in possesso del permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo
  • cittadinanza non comunitaria ma in possesso della “carta di soggiorno per i familiari del cittadino comunitario non aventi la cittadinanza di uno Stato membro dell’Unione europea”
  • cittadinanza non comunitaria ma  in possesso della “carta di soggiorno permanente per i familiari non aventi la cittadinanza di uno Stato membro”
  • status di rifugiati politici o di protezione sussidiaria
  • altro tipo di permesso valido ai sensi dell'art. 41 T.U. Immigrazione, di durata non inferiore ad un anno, come da deliberazione della Giunta Comunale n. 182 del 15/04/2014
  • residenza in Italia alla data del parto
  • residenza anagrafica nel Comune di Modena al momento di presentazione della domanda
  • assenza di trattamento previdenziale della indennità di maternità (qualora l’indennità mensile corrisposta sia inferiore a € 338,89 le lavoratrici interessate possono avanzare richiesta per la concessione della quota differenziale).
  • indicatore della situazione economica ISEE per l'anno 2017 non superiore a € 16.954,95 calcolato ai sensi del D.P.C.M. 159/2013 “Regolamento concernente la revisione delle modalità di determinazione e i campi di applicazione dell'Indicatore della situazione economica equivalente (ISEE)” , ai fini della richiesta di prestazioni sociali agevolate  rilasciato dai  CAAF autorizzati.  La prestazione dei CAAF è gratuita. L'ISEE deve riportare tutti i componenti del nucleo come da stato anagrafico, fatto salvo quanto quanto stabilito dall'art.3 del D.P.C.M. Si precisa che nel caso di famiglie con genitori non coniugati e non conviventi, deve essere presentato l'ISEE minori così come indicato nell'art. 7 del D.P.C.M.
    Ai fini dell'accertamento  del requisito per il mantenimento dell'assegno di maternità, al valore dell'ISEE è sottratto l'ammontare dello stesso trattamento percepito dal beneficiario nel secondo anno precedente la presentazione della DSU rapportato al corrispondente parametro della scala di equivalenza così come previsto dall'art. 4 comma 5 del citato D.P.C.M. 

Scadenza
La domanda si presenta entro 6 mesi dalla nascita del bambino/a, presso l'Ufficio Pacchetto Famiglie del Comune di Modena.

Modalità di richiesta
La domanda si può presentare dal 10 aprile  pesso l'Ufficio pacchetto Famiglie:

  • via mail all’indirizzo:
  • via fax al numero: 059 2033338

    In entrambi i casi occorre allegare il modulo di domanda debitamente compilato in tutte le sue parti e firmato dal richiedente, nonché il documento di riconoscimento del firmatario e tutti i documenti necessari al corretto ricevimento della domanda
  • di persona presso l'Ufficio Pacchetto Famiglie, solo su appuntamento. Prenotazione appuntamenti a partire da lunedì 3 aprile.

 


Data dell'ultimo aggiornamento:
31/03/2017
Dove Rivolgersi
Piazzale Redecocca, 1 (primo piano)
Tel: presentazione domande solo su appuntamento - Tel. 059 203 3614 (informazioni e appuntamenti il lunedì e giovedì 8.30-13.00-14.30-18.00) - Tel. 059 203 3344 (solo per appuntamenti il lunedì, mercoledì e giovedì 11.00-13.00)
Fax: 059/2033338
aperto al pubblico per informazioni e richiesta appuntamenti il lunedì e giovedì' ore 8.30-13.00 e 14.30-18.00