Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Lavori in corso

cantiere

Riqualificazioni e manutenzioni

Cantieri avviati di riqualificazione di comparti viari ed edilizi e di manutenzione stradale
...continua




 

Demolizione sottopasso di Via Santa Caterina

Il 2 febbraio 2015 sono iniziati i lavori per l’abbattimento del ponte del sottopasso dell’ex ferrovia Modena-Mirandola in via Santa Caterina, avranno una durata di circa due mesi

Durante questo periodo via Santa Caterina sarà temporaneamente chiusa, in corrispondenza del sottopasso della linea ferroviaria, per consentire i lavori di demolizione. L’obiettivo è infatti l’allargamento della sede stradale in modo tale da permettere il transito a doppio senso di circolazione. La sede stradale dagli attuali 2,75 metri passerà a 11 metri, comprensivi di pedonali su entrambi i lati con larghezza di 1,5 metri, e consentirà un più facile transito da e verso il comparto residenziale Peep Santa Caterina, sorto qualche anno fa oltre il sottopasso ferroviario e interessato, lo scorso autunno, da lavori di completamento delle opere di urbanizzazione comprendenti, tra l’altro, la realizzazione di un tratto ciclabile di collegamento tra il comparto e via Santa Caterina adiacente ai campi sportivi e alla ferrovia, e di un’area cani di circa 2.000 metri quadrati tra i campi sportivi e la strada.

 

piazza-roma

Progetto di riqualificazione architettonica di Piazza Roma

Si sono concluse le procedure di aggiudicazione per i lavori del secondo stralcio dell’intervento di recupero e riqualificazione di Piazza Roma per un valore complessivo di un milione e 600 mila euro, con un milione di euro di contributi della Regione con fondi europei.
L’aggiudicazione all’associazione temporanea di imprese che ha come capogruppo la cooperativa Edilterrazzieri Cet di Modena (mandante Idraulica fratelli Sala srl di Concordia) è provvisoria, sono ora in corso le normali verifiche formali.
...continua 

 

 

 

Realizzazione della nuova pista ciclabile di via Giardini

Partiranno entro la fine dell’anno, per concludersi prima dell’estate del 2015, i lavori per la realizzazione della nuova pista ciclabile di via Giardini a Modena. Il costo dell’opera è di circa 650 mila euro, per il 60 per cento finanziato dalla Regione Emilia Romagna nell'ambito del “Piano di azione ambientale per uno sviluppo sostenibile”. La gara per l’affidamento dei lavori si svolgerà nelle prossime settimane.
...continua



 

 

Riqualificazione del comparto San Paolo

Il nido e la scuola d’infanzia, aperti a settembre, hanno inaugurato il comparto San Paolo e rientrano nel più vasto progetto di recupero e riqualificazione del complesso, interamente finanziato dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Modena per un importo di 17 milioni e mezzo di euro. Una volta ultimato, il complesso ospiterà, oltre all’asilo e alla materna, la Biblioteca della Facoltà di Giurisprudenza e la sede del Cubec - la scuola di belcanto diretta da Mirella Freni. Nell'area originariamente destinata al Centro per le Famiglie del Comune, che rimane in piazzale Redecocca, troveranno posto spazi per attività didattiche e a carattere culturale ai quali si aggiungeranno alcuni laboratori dell'Istituto Sigonio, in vista dell'intervento di riqualificazione della sede storica di via Saragozza.  Previsto anche l'insediamento di attività commerciali, oltre a un bar che si affaccerà sul cortile del Banano e a un ristorante nella zona del cortile del Leccio per i quali si sta definendo il bando per la gestione: saranno richieste proposte innovative sulle tipologie commerciali, sull’animazione serale per il complesso, oltre a soluzioni per pasti a costi contenuti rivolte a studenti e frequentatori delle attività.
Restano da ultimare gli interventi sulla Chiesa di San Paolo e l’Oratorio, inagibili dopo il terremoto del maggio 2012. I lavori di restauro e consolidamento dei due edifici saranno finanziati dalla Regione Emilia-Romagna. Anche questi spazi potranno essere utilizzati per attività didattiche e culturali e saranno a disposizione per iniziative pubbliche. (Ultimo aggiornamento 22/01/2015)



Teatro Comunale Luciano Pavarotti: al via il recupero post sisma

Il Comune di Modena ha assegnato i lavori per il recupero del Teatro Pavarotti dopo i danni dovuti al sisma del 2012. La Regione Emilia Romagna ha infatti approvato il progetto di consolidamento e rafforzamento dello storico teatro cittadino per un investimento complessivo di 878 mila euro (di cui 126 mila a carico del Comune). I lavori avranno una durata di quasi un anno e verranno organizzati in modo da non intralciare il regolare svolgimento delle stagioni teatrali. L’assegnazione all’azienda che realizzerà l’intervento è stata effettuata secondo i criteri dell’offerta economicamente più vantaggiosa, che prevede la valutazione non solo della proposta economica ma anche qualitativa. Tre i fronti di intervento previsti: si procederà, in particolare, alla riparazione della lesione verticale che si è aperta sul muro retrostante il palcoscenico, al consolidamento della volta che copre la platea, oltre al restauro dei decori che l’abbelliscono, e all’installazione di una serie di catene per consolidare la staticità del portico dell’edificio nella facciata su corso Canalgrande. Il progetto rientra tra i primi dieci approvati e finanziati sul territorio regionale dopo l’ordinanza che ha definito le procedure per il recupero degli edifici monumentali.

 

Modena per Expo

In vista di Expo, vengono realizzati lavori di riqualificazione che riguardano diverse aree della città.

Oltre alla sistemazione dei Giardini ducali (costo 150 mila euro), è previsto un intervento specifico nella zona della stazione e del Museo Casa natale Enzo Ferrari (Mef): la riqualificazione della rotatoria di piazzale Bruni (costo 40.000 €), un “percorso giallo” di collegamento tra stazione, Mef, Giardini ducali e centro storico (costo 20.000 €) e la riqualificazione dell’edificio ex Poste, dove da maggio sarà disponibile una spazio di circa 400 metri quadri a piano terra dove realizzare un punto di accoglienza turistica e altre attività (il progetto ha un finanziamento di 1.230.000 €)

Per migliorare l’accoglienza turistica in città è previsto il potenziamento della segnaletica direzionale (finanziamento di 150.000 €)

Interventi che si aggiungono a quelli già programmati in città: la riqualificazione di corso Duomo, la riqualificazione di piazza Roma, interventi di asfaltatura in via Emilia, corso Canalgrande e corso Vittorio Emanuele.

Lavori di Sistemazione del Giardino Estense (file pdf)