Ricerca scientifica

L’Istituto storico è attivo nella promozione e realizzazione di ricerche storiche che hanno come oggetto sia il territorio provinciale, sia tematiche di carattere generale. Le ricerche nascono dalla progettualità interna all’Istituto anche su sollecitazione da diversi soggetti che sono in relazione con esso.
Da diversi anni l’Istituto si è aperto a nuove tematiche ed epoche storiche, uscendo dall’identificazione come luogo di studio della Resistenza e della Seconda guerra mondiale. Pur rimanendo costanti alcuni filoni di approfondimento, che costituiscono le basi e le ragioni dalle quali è nato l’Istituto, come l’Antifascismo storico, la Resistenza e la Deportazione (anche se affrontati con modalità nuove, come testimoniano il progetto di Dizionario storico dell’antifascismo modenese o le ricerche sulla memoria della Resistenza nel dopoguerra), altre piste di ricerca sono andate caratterizzando l’attività dell’associazione di questi anni: basti citare quelle riguardanti le trasformazioni economico-sociali prodotte a cavallo tra gli anni Cinquanta e Sessanta, la storia dei partiti politici, i movimenti giovanili negli anni Settanta, la presenza degli ebrei a Modena dall’emancipazione al secondo dopoguerra (1870-1950), l’emigrazione modenese all’estero, l’industrializzazione e le lotte del lavoro nella provincia modenese.
Proprio il carattere composito dell’Istituto (il suo essere, cioè, al tempo stesso centro di ricerca, di documentazione e di divulgazione scientifica e didattica) consente l’attuazione di ‘campagne’ di raccolta di documentazione o di testimonianze a sostegno delle ricerche storiche condotte, che sono poi depositate negli archivi dell’Istituto: ultimi esempi in questa direzione sono la raccolta di testimonianze degli Internati militari italiani e di documenti per il progetto del Dizionario storico dell’antifascismo modenese.
Il sostegno alla ricerca storica – in un quadro di estrema difficoltà a reperire risorse da investire in questo ambito, che spesso sono vincolate a progetti legati a scadenze commemorative, quindi da realizzare in tempi definiti e spesso molto brevi – offre una costante occasione di crescita culturale e metodologica a giovani ricercatori, che non sempre trovano spazi e sbocchi professionali adeguati in ambito universitario.

  NOVITÀ

Appello per un Seminario Permanente sul Socialismo Padano

Riceviamo e volentieri pubblichiamo l'appello di un gruppo di storici per un seminario permanente sulla storia del socialismo e delle classi subalterne, con l'obiettivo di promuovere studi improntati a nuovi orizzonti tematici e a nuove prospettive metodologiche sia di sintesi, sia di ricerca.

20 Marzo 2014

Online il nuovo sito www.memoriecoloniali.org

È online il nuovo sito www.memoriecoloniali.org, che documenta e promuove la restituzione e condivisione della memoria storica del passato coloniale con i nostri ex colonizzati. L’Istituto storico di Modena e Istoreco sono partner delle associazioni modenesi promotrici, Moxa ed Hewo.

29 Dicembre 2011

Dizionario storico dell'antifascismo modenese

Due volumi di oltre 1.000 pagine, 286 voci tematiche, 520 biografie, 45 collaboratori, banca dati dei 3.267 antifascisti schedati dalla polizia. Sono questi i numeri del Dizionario storico dell’antifascismo modenese in uscita per febbraio 2012. Un’opera realizzata dall’Istituto storico di Modena con il contributo delle Fondazioni...

04 Febbraio 2012

Call for papers. Comunità e territori nella Grande guerra

Il Centro di ricerca “A. Galmozzi” di Crema, l’ISTRESCO di Treviso, l’Istituto Storico di Modena, l’IFSML di Udine, l’ISTORECO di Reggio Emilia, il Centro Interuniversitario di Studi e Ricerche Storico-Militari e l’Associazione Nazionale della Sanità Militare Italiana (sezione di Torino), invitano a...

08 Novembre 2011

Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea in provincia di Modena
Viale Ciro Menotti 137 · 41100 Modena · tel. 059 219442 / 059 242377 · fax 059 214899 · e-mail: istituto@istitutostorico.com · c.f. 80010530360