Ricerche e progetti

Progetti in corso per l’anno scolastico 2017/2018

 

  • LID- Learning in Depth – Il progetto, prevede la sperimentazione in alcune scuole del terriorio del programma Learning in Depth, Apprendimento in Profondità, elaborato dallo studioso di didattica ed educazione Kieran Ergan. La direzione scientifica del progetto è di Federico Corni, professore associato in didattica e storia della fisica del Dipartimento di Educazione e Scienze Umane dell'Università di Modena e Reggio Emilia. Partecipano al progetto l'Istituto Comprensivo di Castelnuovo Rangone, la Direzione Didattica 1 di Formigine, il Centro scolastico La Carovana, l'IC 2 di Modena, le scuole dell'infanzia del Comune di Modena e della Fondazione Cresciamo. .
  • LESSON STUDY – Il progetto promuove un modello di formazione in servizio per gli insegnanti che è una trasposizione nel contesto italiano di pratiche formative del personale docente attuate nei paesi in area orientale, in particolare Giappone e Cina. Nei lesson studies l'attività formativa consiste nell costruire, osservare, riprogettare (CORI) le proprie lezioni in classe a partire da un'analisi delle osservazioni svolte da un equipe di colleghi e ricercatori sulle proprie metodologie didattiche e le modalità di interazione con la classe. La direzione del progettio è a cura di Maria Giuseppina Bartolini , professore odinario in didattica della matematica presso il Dipartimento di Educazione e Scienze umane dell'Università di Modena e Reggio Emilia. Partecipano al progetto gli Istituti Comprensivi dell'ambito 9.
  • SCREENING e individuazione precoce dei Disturbi Specifici dell'Apprendimento  in convenzione con il Servizio di NPIA dell'AUSL di Modena e con la rete degli Istituti Comprensivi di Modena. Lo screening si inserisce in un più ampio progetto di ricerca azione che -accanto all’individuazione precoce dei disturbi specifici dell'apprendimento nell'ambito delle abilità di letto-scrittura e matematica- promuove attività di ricerca, sperimentazione, formazione e supporto a favore degli insegnanti, dei genitori e degli operatori socio-sanitari allo scopo di favorire il benessere psicologico e l'inclusione scolastica dei minori.
  • PROGETTO SIAMO – Sistema per l'Integrazione e l'Accoglienza a Modena – progetto cofinanziato dall'Unione Europea e dal Ministero dell'Interno con il fondo FAMI- Fondo Asilo Migrazione e Integrazione. Il progetto vede il Comune di Modena come soggetto proponente, con il coinvolgimento di 5 settori dell’Amministrazione Comunale. Partners istituzionali sono il Centro Provinciale per l’Istruzione per Adulti di Modena (CPIA1) e il Dipartimento Studi Linguistici e Culturali di Unimore. Obiettivo del progetto è implementare la rete dei servizi che sul territorio concorrono all'integrazione dei cittadini dei Paesi Terzi e migliorarne la qualità e l'efficienza agendo in particolare sulle competenze degli operatori e sull'efficacia degli strumenti comunicativi e informativi utilizzati per la conoscenza, l'accesso e la fruizione dei servizi e delle risorse culturali presenti sul territorio da parte dei cittadini stranieri.

Progetti del coordinamento pedagogico 0-6

 

  • CAPS- CHILDREN AS PHILOSOPHERS – è un progetto del coordinamento pedagogico 0-6 insieme con la Fondazione Collegio San Carlo di Modena che, in continuità con il percorso di formazione "Piccole Ragioni", rivolto ad insegnanti di scuola dell'infanzia, si propone di fare ricerca e scambiare pratiche con partner europei su approcci, finalità e presupposti teorici del fare filosofia con i bambini. Il progetto è finanziato da Erasmus + e vede il coinvolgimento di scuole partner di Inghilterra, Svezia, Bulgaria, Romania, Germania.
  • VITAL-VISUAL IN TEACHING AND LEARNING – è un progetto delle scuole dell'infanzia della FONDAZIONE CRESCIAMO finalizzato ad implementare nella didattica con i bambini strumenti e tecniche che utilizzano il "visivo" sia come oggetto di conoscenza per un'alfabetizzazione visiva, sia come mezzo di comunicazione immediato oltre le barriere linguistiche. E' un progetto finanziato da Erasmus + e vede la partecipazione di scuola dell'infanzia e primaria inglesi, polacche e spagnole. 

Memo, in collaborazione con l'Università di Modena e Reggio Emilia, Istituzioni culturali ed enti del territorio supporta progetti di ricerca finalizzati all'innovazione della didattica.

Al centro c'è la valorizzazione e la diffusione di esperienze e buone pratiche che nascono dal lavoro di sperimentazione svolto in classe da parte degli insegnanti, con la supervisione e il sostegno di equipe di esperti (docenti universitari, pedagogisti, studiosi)

 

Promuove e partecipa a PROGETTI finalizzati a implementare l'inclusione scolastica e sociale dei minori e delle famiglie straniere e a prevenire e contrastare fenomeni di dispersione scolastica, lavorando in rete con diversi soggetti nel territorio.