Tu sei qui: Home / Istituzioni

Istituzioni

IL SALUTO DEL SINDACO

pighiModena può senz’altro definirsi, con orgoglio, una “città sportiva”, dove lo sport non è solo amato e seguito con passione, ma soprattutto è praticato con assiduità dai cittadini di ogni età. La ricca documentazione raccolta in questa pubblicazione lo testimonia con eloquenza, ripercorrendo per capitoli le tappe più qualificanti di un percorso che ci ha visto sempre fortemente impegnati, istituzioni e organizzazioni della società civile, nei diversi ruoli che competono a chi governa e a chi opera nella concretezza di ogni giorno, uniti dalla comune passione per lo sport e per la sua crescente diffusione e qualificazione. La diffusione capillare dello sport nel nostro territorio, la vasta rete di strutture e impianti, di soggetti dediti alla promozione della pratica sportiva, è peraltro uno degli indicatori della ricchezza sociale della città, che ha storicamente fondato la propria identità sui servizi per i cittadini e sulla loro piena fruibilità da parte di tutti, ma anche sulla qualità, sull’innovazione, sull’eccellenza.
È il merito dei tanti, sia sul versante pubblico che su quello privato, che a Modena investono risorse e passione nelle diverse specialità sportive, anche quelle cosiddette “minori”, attraverso un’attività diffusa in società sportive, polisportive e polivalenti, presenti in modo capillare sul territorio, che si configurano come straordinario polo di aggregazione per migliaia di cittadini modenesi. Possiamo dunque essere orgogliosi di una realtà che sa promuovere una così vasta partecipazione popolare alla pratica sportiva, affermando una concezione dello sport come “valore”, come occasione di socialità e solidarietà, oltre che benessere. È giusto sottolinearlo anche in un’occasione speciale come questa, in cui Modena è candidata al ruolo prestigioso di “Città Europea dello Sport” nel 2013, ritenendo che ne abbia pieno titolo e che questo onore renda merito all’intero mondo sportivo modenese, anche quale riconoscimento a tutti coloro che dedicano la loro vita a un impegno appassionato, competente e generoso, in una realtà ricca di stimoli e di occasioni, dove fare sport è parte integrante della vita quotidiana di gran parte dei cittadini.

Giorgio Pighi
Sindaco di Modena


IL SALUTO DELL'ASSESSORE ALLO SPORT

marinoLa scelta di candidare Modena a Città Europea dello Sport 2013 deriva dalla consapevolezza di offrire alla città un’occasione formidabile per far emergere le tante eccellenze della realtà sportiva modenese. La nostra amministrazione ha compreso l’importanza del ruolo dello sport nell’ambito delle politiche pubbliche potenziando la dotazione dell’impiantistica sportiva e investendo risorse per la promozione di progetti per promuovere lo sport di base. Gli sforzi organizzativi profusi degli ultimi anni per portare in città alcuni grandi eventi sportivi hanno completato il curriculum di tutto rispetto della nostra città in ambito sportivo.
Recentemente Modena è stata sede infatti dei Campionati del Mondo di Pallavolo, di un Test Match della Nazionale di Rugby e di una partita di qualificazione per il Campionato Europeo di Calcio. Sono molto grato a tutti gli attori sportivi di questa città: Coni, Enti di Promozione, Società Sportive che hanno da sempre colloborato con questa Amministrazione per far sì che lo sport diventasse un elemento caratterizzante del welfare di questa città. Il numero dei praticanti che affollanno gli impianti sportivi e i parchi cittadini testimoniano quanto lo sport rappresenti per i nostri cittadini un momento di crescita, educazione e salute oltre che di svago. Ottenere il titolo di città Europea dello Sport per il 2013 è una grande occasione: significa portare per un intero anno lo sport modenese sotto i riflettori di un palcoscenico europeo, che potrà giudicare ed apprezzare il ricco patrimonio che Modena può vantare. E dovremo essere molto bravi ed efficienti nell’approffittare al massimo di questa occasione, cogliendo le molteplici opportunità che potranno derivare da questo prestigioso riconoscimento.

Assessore allo Sport
Antonino Marino