Tu sei qui: Home / Progetto Citizen

Progetto CitiZEN


Obiettivo del Progetto


Il progetto CitiZEN - Mobilità sostenibile per i cittadini in Europa - ha l'obiettivo di creare un gruppo di lavoro tematico permanente sul tema della mobilità urbana nell'ambito della rete “Energy Cities”. 

Cofinanziato dal programma europeo “Europa per i cittadini”, CitiZEN intende affrontare:

  • il tema dello sviluppo e dell'aggiornamento dei Piani urbani di mobilità sostenibile (PUMS) da parte delle autorità locali;
  • temi specifici quali la promozione dell'uso della bicicletta, il car sharing, la mobilità sostenibile nelle scuole, i concorsi rivolti alle famiglie, gli eventi pubblici (per es. giornate e ed eventi in tema di energia e la Settimana europea della Mobilità) che permettono ai cittadini di conoscere le esperienze a livello locale, nazionale ed europeo in materia di prodotti e servizi relativi alla mobilità sostenibile.

 

Il partenariato

 Capofila:

Rete Energy Cities

Partner:

  • Comune di Modena (Italia);
  • Comune di Milton Keynes (Regno Unito);
  • Comune di Zara (Croazia);
  • Comune di Bistrita (Romania);
  • Comune di Växjö (Svezia);
  • Comune di Cacak (Serbia).


Le azioni previste

Il progetto CitiZEN prevede l'organizzazione di:  

  • 4 webinar

    Nel corso del progetto CitiZEN, sono stati organizzati 4 laboratori e visite in loco  e 6 eventi pubblici

    • Laboratori e visite in loco:

    hanno coinvolto 20 rappresentanti della città dei Comuni di Bistriţa (Romania), Čačak (Serbia), Milton Keynes (Regno Unito), Modena (Italia), Växjö (Svezia), Zadar (Croazia) e di Energy Cities, l'associazione europea di autorità locali, attiva nel campo della transizione energetica.  I laboratori e le visite in loco sono stati organizzati a Växjö dal 17 al18 settembre 2015, a Milton Keynes dal 19 al 20 maggio 2016, a Modena il dal 26 al 27 settembre2016 e a Zara dal 4 al 5 aprile 2017. Gli eventi hanno permesso alle città di condividere lo sviluppo e l'aggiornamento dei rispettivi Piani Urbani di Mobilità Sostenibile e l'attuazione di azioni specifiche quali: il coinvolgimento dei cittadini nelle sfide poste dalla mobilità urbana sostenibile; la promozione dell'uso della bicicletta; il car sharing; la mobilità sostenibile nelle scuole (piedibus, campagne di sensibilizzazione); concorsi per famiglie; manifestazioni pubbliche (ad es. Giornate sui temi dell'energia/fiere, la  Settimana europea della mobilità sostenibile). Le iniziative organizzate hanno consentito ai cittadini di conoscere le esperienze locali, nazionali ed europee in termini di prodotti e servizi legati alla mobilità sostenibile.

     

  • Eventi pubblici:

    • A Växjö  (Svezia) il 19 settembre 2015

    Organizzato durante la Settimana europea della mobilità, questo evento chiamato "Giornata del traffico e del clima" ha raccolto 2.500 partecipanti. L'obiettivo principale era la multimodalità, con l'obiettivo di coinvolgere i cittadini ed offrire loro opportunità per discutere con amministratori e funzionari temi come l'attuale situazione del traffico, le piste ciclabili, le infrastrutture, l'inquinamento, il rumore generato dal traffico, ecc.  I partecipanti potevano provare diverse biciclette e per I bambini è stata organizzata una speciale scuola guida sull'uso della bici.

    Il Consiglio Comunale di Milton Keynes, congiuntamente a un cinema indipendente locale (ICMK), alla Galleria del centro di Milton Keynes, e a un'azienda fornitrice di biciclette per il funzionamento del cinema hanno organizzato il "Ciclo Cinema Fun Day". Questo evento ha riunito 350 partecipanti che hanno dovuto pedalare per poter vedere diversi film in tema di promozione del trasporto sostenibile per tutta la famiglia.

    • A Bistrița  (Romania) dal 16 al 22 settembre 2016

    Durante l'evento, che ha raccolto più di 400 partecipanti, il traffico nel centro della città di Bistriţa è stato completamente interrotto. I cittadini hanno sperimentato lo sforzo di produrre l'energia necessaria per caricare i telefoni, utilizzando due biciclette che generano elettricità. Sono state organizzate anche altre attività sulla sensibilizzazione alla sicurezza del traffico, sull'importanza della bicicletta alla “Scuola verde” ed è stato organizzato un tour ciclistico di CitiZEN.

    • A Čačak  (Serbia) dal 20 al 24 settembre 2016

    Sono stati realizzati numerosi eventi, per promuovere l'utilizzo della bicicletta come mezzo di trasporto, che hanno riunito 320 partecipanti: si è svolta una tavola rotonda per condividere esperienze di buone pratiche sulla mobilità sostenibile in Serbia; Comune e Dipartimento di polizia locale hanno organizzato un'azione congiunta di distribuzione di luci per le biciclette; sono state organizzate due gare ciclistiche.

    2.000 persone hanno partecipato alla "domenica senza auto" a Modena. Durante la giornata, il traffico è stato ridotto in tutta la città ed è stato interrotto totalmente in una vasta area intorno al centro urbano. Ai cittadini sono state proposte diverse attività per sensibilizzare alla mobilità sostenibile: bancarelle; visite della città; laboratori educativi per bambini; workshop in collaborazione con il multi-centro ambiente e salute (MUSA); percorsi in bicicletta con diversi gruppi di diverse aree della città; un'asta pubblica di biciclette.

    • A Zara (Croazia) l'8 aprile 2017

    L'evento non solo ha promosso uno stile di vita sano e l'uso di biciclette e veicoli elettrici, ma ha anche sensibilizzato sull'importanza di utilizzare modalità alternative di trasporto in città. 300 persone hanno partecipato alle attività: sono state fornite informazioni ai bambini sulla sicurezza stradale e sull'uso delle bici; degli studenti hanno presentato veicoli solari ed elettrici; si sono svolti workshop per bambini e adulti, tra i quali "Pimp my bike".

 

La durata del progetto

 CitiZEN è iniziato il 1° giugno 2015 e terminerà il 30 maggio 2017.  

Vai al sito ufficiale del progetto europeo CitiZEN

 


 

 

 

Il sostegno della Commissione europea per la realizzazione di questo sito web non costituisce un'approvazione dei suoi contenuti che riflettono esclusivamente le opinioni degli autori, e la Commissione non può essere ritenuta responsabile per qualsiasi uso che possa essere fatto delle informazioni in esso contenute