salta messaggio browser standard
Se leggete questo messaggio probabilmente non state usando un browser standard. Questo sito è accessibile da tutti i browser e gli user agent, ma il design e alcune funzionalità minori dell'interfaccia sono visibili solo con i browser che rispettano gli standard definiti dal W3C . Per maggiori informazioni consulta le pagine sugli Standard del Comune di Modena
Logo Museo d'Arte Immagine decorativa
 
Logo Museo d'Arte Museo Civico d'Arte di Modena
inizio menù di ritorno a monet - rete civica comune di modena
 Logo Monet

  •  
fine del menù di ritorno a monet - rete civica comune di modena



Elisabetta Sirani (Bologna, 1638-1665), Galatea. Olio su tela. Il Museo Civico d'Arte nasce nel 1962 a seguito della suddivisione dell'ottocentesco Museo Civico in due settori distinti: archeologico-etnologico e storico-artistico.
L'istituto, fondato dopo l'unità d'Italia, trae la sua vocazione primaria dall'essere luogo destinato alla conservazione delle "patrie memorie" e all'affermazione dell'identità civica. Le raccolte, frutto di generose donazioni private, di acquisti e di recuperi dal territorio, documentano aspetti della storia e della cultura modenese dal XII al XX secolo.
Il percorso espositivo è in continuità con quello del Museo Civico Archeologico Etnologico.

NEWS
METTI L’AUTUNNO IN MUSEO. Inediti percorsi tra arte e archeologia ai Musei Civici
Sala Archeologia dei Musei Civici
Sabato 22 novembre, ore 16.30
SIC TRANSIT...FRANCESCO III E FRANCESCO IV

Una conversazione tra Davide Gasparotto, Direttore della Galleria Estense, e Lorenzo Lorenzini, curatore del Museo Civico d’Arte intorno a due figure esemplari della dinastia estense: Francesco III, cui tocca in sorte il tramonto del ducato, e Francesco IV, il primo duca della linea Austria-Este che ambisce a uno stato perfetto e governa con rigida impostazione militaresca.
INGRESSO GRATUITO
Seguirà aperitivo
Per saperne di piu'
MUSEO LAPIDARIO ESTENSE. COME E PERCHE’
Incontro formativo per operatori turistici
24 NOVEMBRE 2014 ore 9,30-16,30
MODENA, PALAZZO DEI MUSEI, Largo Porta Sant’Agostino
SALA DELL’ORATORIO E MUSEO LAPIDARIO ESTENSE
Un invito a riscoprire il filo rosso che lega il sito Unesco - Duomo, Ghirlandina, Piazza Grande - al Museo Lapidario Estense, primo museo cittadino istituito nel 1828. A meno di dieci minuti a piedi dal Duomo, attraverso il cuore medievale della città, si possono ammirare testimonianze che rappresentarono nei secoli la sua memoria storico - artistica.
Qui, nel quadriportico del Palazzo dei Musei, sono conservati resti monumentali appartenuti alle necropoli romane della città. Molti di questi erano stati inseriti con intento celebrativo nelle pareti della Cattedrale e della Torre o vennero esibiti nel sagrato del Duomo e nella piazza dal Medioevo a tutto il Seicento.
Per saperne di piu'
IL DENARO E' UN BENE COMUNE
Installazione di Marina Gasparini
11 ottobre 2014 – 6 gennaio 2015
Museo Civico d’Arte, sala Gandini
Inaugurazione alla presenza dell’artista con Marco Pierini, Direttore della Galleria Civica di Modena
11 ottobre ore 17.00
seguirà aperitivo
GLI ESTE E LA GLORIA. Ambizioni e rinunce
12 settembre 2014 - 6 gennaio 2015
Musei Civici, sala Boni
Quattro duchi che dal XVI al XIX secolo hanno visto nella gloria militare i più alti valori del governo: Alfonso I rappresenta la solidità dell’onore conquistato con le armi; Alfonso III rinuncia alla “gloria terrena”; Francesco III, cui tocca in sorte il tramonto del ducato, subisce l’onta postuma della distruzione del monumento equestre eretto in suo onore; Francesco IV d’Austria-Este governa con rigida impostazione militaresca. In mostra dipinti, disegni, stampe, sculture, libri a stampa e manoscritti, insieme ai simboli caratteristici del potere e della gloria quali scettri, armi e armature, uniformi.
Nell'ambito di "I MUSEI PER IL FESTIVAL".
Per saperne di piu'
“È LA MIA VITA IN PIAZZA GRANDE”. I GIORNI DI PIAZZA GRANDE. PAROLE E IMMAGINI DAL MEDIOEVO AD OGGI
Prorogata fino al 16 novenbre 2014
Museo Civico d’Arte, Sala Crespellani
INGRESSO GRATUITO
ORARI: martedì - venerdì: 9 - 12; sabato, domenica e festivi: 10 - 13 e 16 - 19.
Piazza Grande e l’imponente complesso monumentale formato dalla Cattedrale, dalla Torre Ghirlandina, dal Palazzo Comunale e dal Palazzo Arcivescovile costituiscono da secoli il cuore pulsante della città di Modena. Una trama polifonica di opere, testimonianze e citazioni che, seguendo il filo invisibile che unisce parole e immagini, intende ripercorrere e delineare in modo nuovo il ruolo svolto da Piazza Grande nella coscienza cittadina modenese.
Per saperne di piu'
IL PANE A VILLA SORRA
Progetto partecipato dalla semina alla tavola
Il progetto dei Musei Civici in collaborazione con l’associazione Per Villa Sorra, Slow Food e l'Istituto di Istruzione S. T. Agrarie “Spallanzani di Castelfranco Emilia, nasce in sintonia con il tema di Expo 2015 “Nutrire il Pianeta”. E' previsto un lungo cammino che dall'aratura, alla semina, alla mietitura porterà alla degustazione del pane fatto interamente in loco a partire da pratiche agricole di lotta integrata.
Villa Sorra, via Prati 50 - Gaggio di Castelfranco E.
www.villasorra.it

Per saperne di piu'
HEARTBEAT
In Museo batte il cuore del DESIGN
Un antico tessuto per una nuovissima linea di oggetti. Vieni a scoprirli in Museo!
La collezione Heartbeat, in vendita presso il Bookshop del Palazzo dei Musei, prende avvio dal concorso Nutrire l’arte, promosso da Promotion Expo e destinato alla realizzazione di oggetti di design ispirato alle opere d’arte.
Heartbeat propone una rilettura in chiave moderna di un’opera del passato, modernizzata nelle linee e nei materiali.
Firmata dallo studio Davide Montanaro di Milano e realizzato da IPlex Factory di Recanati, la collezione offre un’ampia gamma di oggetti accattivanti, da quelli indossabili a quelli di arredo, realizzati con materiali quali cartone, metallo, cristallo acrilico.

Largo Porta S. Agostino 337 - 41121 Modena (Italia)
tel +39 059 2033100 museo.arte@comune.modena.it