salta messaggio browser standard
Se leggete questo messaggio probabilmente non state usando un browser standard. Questo sito è accessibile da tutti i browser e gli user agent, ma il design e alcune funzionalità minori dell'interfaccia sono visibili solo con i browser che rispettano gli standard definiti dal W3C . Per maggiori informazioni consulta le pagine sugli Standard del Comune di Modena
Logo Museo d'Arte Immagine decorativa
 
Logo Museo d'Arte Museo Civico d'Arte di Modena
inizio menù di ritorno a monet - rete civica comune di modena
 Logo Monet

  •  
fine del menù di ritorno a monet - rete civica comune di modena



Elisabetta Sirani (Bologna, 1638-1665), Galatea. Olio su tela. Il Museo Civico d'Arte nasce nel 1962 a seguito della suddivisione dell'ottocentesco Museo Civico in due settori distinti: archeologico-etnologico e storico-artistico.
L'istituto, fondato dopo l'unità d'Italia, trae la sua vocazione primaria dall'essere luogo destinato alla conservazione delle "patrie memorie" e all'affermazione dell'identità civica. Le raccolte, frutto di generose donazioni private, di acquisti e di recuperi dal territorio, documentano aspetti della storia e della cultura modenese dal XII al XX secolo.
Il percorso espositivo è in continuità con quello del Museo Civico Archeologico Etnologico.

NEWS
È LA MIA VITA IN PIAZZA GRANDE
Partecipa col tuo ricordo a scriverne la storia
In Piazza Grande è passata la vita quotidiana ma anche la storia di Modena: dalle compere agli eventi politici, religiosi, culturali, di costume fino alle manifestazioni ludiche e sportive. Una storia dai mille volti: quelli dei cittadini che ne vivono gli spazi giorno dopo giorno.
Dal 1997, assieme al Duomo e alla Ghirlandina, Piazza Grande è entrata a far parte della lista del Patrimonio Mondiale dell’Umanità tutelato dall’UNESCO. La sua storia è la stessa di tutti noi, e oggi la vogliamo raccontare con il contributo di tutti, certi che le sue vicende grandi e piccole ci aiutino a comprendere meglio il nostro tempo.
www.vitainpiazzagrande.it

I VINCENZI. “Argentieri e bisuttieri della Real Casa”
Vicende di una bottega artigiana nella Modena Austro-Estense
7 Dicembre 2013 - 4 maggio 2014
La mostra indaga l’attività degli argentieri Giacomo e Luigi Vincenzi, attivi a Modena nella prima metà del XIX secolo. A riaccendere l’interesse sulla loro bottega ha contribuito il sorprendente ritrovamento sul mercato antiquario di Parigi di nove candelieri d’argento con il monogramma di Francesco IV. Battuti all’asta, i manufatti hanno fatto ritorno in città e una coppia di questi è stata acquisita dal Museo Civico d’Arte grazie a una pubblica sottoscrizione.
INGRESSO GRATUITO
Per saperne di piu'

Largo Porta S. Agostino 337 - 41121 Modena (Italia)
tel +39 059 2033100 museo.arte@comune.modena.it