Tu sei qui: Home / Mostre / Archivio / 2015 / Figurine di gusto

Figurine di gusto

Ghiottonerie e prelibatezze, frutti dei campi e cibi conservati, ricette antiche e tavole imbandite. In occasione di Expo 2015 il Museo mette in scena uno dei temi più illustrati dalle figurine: il cibo.

Dalla seconda metà dell'Ottocento la figurina è stata un importante veicolo di promozione commerciale per l'industria alimentare. Per questo il Museo possiede una ingente quantità di materiali che illustrano, attraverso la brillantezza della tecnica cromolitografica, i prodotti alimentari, le loro proprietà benefiche, i principi nutritivi, ma anche vedute degli stabilimenti in cui venivano realizzati e imballati, per avvicinare il pubblico a alimenti pensati, per la prima volta, per la lunga conservazione, una vasta distribuzione e una facile preparazione.

Fecero uso delle figurine come mezzo pubblicitario soprattutto ditte di generi alimentari altamente innovativi per l'epoca ed utilizzabili in modo estremamente pratico, come per esempio l'estratto di carne liofilizzata, il latte condensato, la tapioca, le tavolette di cioccolato. Prodotti resi necessari dal passaggio dalla società rurale alla società industriale che vede il nascere di grandi centri urbani.

Numerose serie di figurine propongono inoltre scene con 'cibo di strada' o ricette ormai desuete, e altrettanto fanno i menu pubblicitari, di cui il Museo conserva una ricca collezione; tra i materiali legati alla tavola e alle ditte vi sono inoltre oggetti quali sottobicchieri, segnaposti e reclamistica varia.

L'esposizione, a cura di Alberto Capatti, è strutturata in due momenti: il primo, alla Palazzina dei giardini dall'8 agosto al 20 settembre, è dedicato alla gastronomia, e nello specifico alle prelibatezze e a cibi e bevande tradizionali quali il tè, il caffè e la cioccolata, spesso illustrati in compagnia di cuochi indaffarati e zelanti chef; il secondo, che inaugura il 18 settembre con il festivalfilosofia a Palazzo S. Margherita e prosegue fino al 21 febbraio 2016, mostra la storia culinaria vista dalle figurine, attraverso aneddoti, ricette, diversi tipi di coltivazione nel mondo, i grandi cambiamenti legati all'invenzione dei moderni cibi in scatola e la pubblicità che li accompagna.

 

Orari della mostra alla Palazzina dei giardini all'interno di I giardini del gusto e delle arti (8 agosto-20 settembre 2015):

lunedì-mercoledì 10-22
giovedì-domenica 10-23

In occasione del festivalfilosofia: 10-24


Orari della mostra a Palazzo S. Margherita (18 settembre 2015-21 febbraio 2016):

da mercoledì a venerdì 10.30-13; 15-18; sabato, domenica e festivi 10.30-19. Lunedì e martedì chiuso

In occasione del festivalfilosofia di settembre:
venerdì 18: 9-23
sabato 19: 9-01
domenica 20: 9-21


www.visit.modena.it