Tu sei qui: Home / Mostre / Archivio / 2015 / Figurine di gusto #1. Assaporare

Figurine di gusto #1. Assaporare

Dalla materia prima alla tavola

Apre sabato 8 agosto alla Palazzina Vigarani di Modena, all'interno del festival I giardini del gusto e delle arti, il primo episodio della mostra Figurine di gusto, a cura dello storico dell'alimentazione e della cucina Alberto Capatti.

Circa 500 tra figurine, bolli chiudilettera, cigarette card, etichette, calendarietti, ricettari illustrano caffè e tè, vini e liquori, cereali e frutti dell'orto, tartufi e crostacei, spezie e cioccolato, tavole imbandite. Non mancano i dolci – savarin, marzapane, budini – e ricette antiche come 'la pollastra al crescione' o internazionali come il 'pot-au-feu'. Ma c'è anche spazio per la fantasia, con verdure e frutti personificati che si sposano o danzano.

La mostra, che ruota attorno alla parola chiave 'assaporare', mette in evidenza come, dal 1880 circa, le figurine siano state un mezzo pubblicitario molto potente in uno scenario globale ante litteram. Per questo il Museo possiede un'ingente quantità di materiali che rappresentano i prodotti alimentari e le loro proprietà, ma anche vedute degli stabilimenti in cui venivano realizzati e imballati, per avvicinare il pubblico ad alimenti pensati, per la prima volta, per la lunga conservazione, una vasta distribuzione e una facile preparazione. 

In mostra, una sezione è interamente dedicata ai menu, che consentono di conoscere alcune delle migliori pietanze e vini pregiati, in voga più di un secolo fa. La vetrina è realizzata in collaborazione con Menu associati, associazione internazionale di menu storici a cui il Museo della figurina aderisce.  

L'esposizione, impreziosita da ingrandimenti e figurine pop-up tridimensionali a grandezza naturale, è accompagnata da un video, a cura di Intersezione, che ricalca il percorso di mostra: le figurine prendono vita e ci si ritrova, ad esempio, nelle campagne francesi, dove si raccolgono le uve per lo champagne o in un interno arabo a sorseggiare caffè. 

 

Figurine di gusto #2 inaugura il 18 settembre a Palazzo S. Margherita ed è dedicata al concetto di 'trasformare'. Durante il festivalfilosofia sarà possibile visitare entrambe le mostre e intrecciare così le suggestioni di 'assaporare' e 'trasformare'.

Anche il catalogo, edito dalla Franco Cosimo Panini, attraverso più di 700 immagini, permette una lettura unitaria delle mostre. Accanto ai testi di Alberto Capatti, un saggio di Elena Fava analizza dal punto di vista storico-artistico il tema alimentare trattato dalle figurine. 

 

I due episodi della mostra Figurine di gusto sono realizzati grazie al sostegno della Fondazione Cassa di Risparmio di Modena.

 

Dall'8 agosto al 20 settembre 2015
 
Palazzina dei Giardini
Corso Cavour 2, Modena
 
Orari:
da lunedi a mercoledì 10-22
da giovedì a domenica 10-23
In occasione del festivalfilosofia: 10-24
 
Ingresso libero