Tu sei qui: Home / News / 14100 nuove immagini online del Museo della Figurina sul catalogo IMAGO

14100 nuove immagini online del Museo della Figurina sul catalogo IMAGO

Il Museo può contare sull’accessibilità attraverso il web di un importante patrimonio, gli Album Stollwerck, i bolli chiudilettera e le etichette d'albergo della Collezione Gambini-Ruggiero e una galleria di immagini esposte nelle mostre realizzate negli ultimi 10 anni

IMAGO si sta arricchendo con il collegamento di migliaia di files digitali, immagini di opere grafiche e fotografiche appartenenti alle istituzioni coinvolte nel progetto di recupero e valorizzazione del patrimonio grafico sul quale, l’Istituto per i Beni Culturali, ha promosso, coordinato e gestito una importante campagna di riproduzione in digitale.


Il catalogo di opere grafiche IMAGO ha messo on-line 6800 riproduzioni digitali dei materiali esposti in 22 mostre realizzate dal Museo della Figurina dal 2007 al 2016. Un’inedita modalità di catalogazione rende disponibile una galleria di immagini (figurine, album, cigarette card, trade card, card game, etichette, cartoline, bolli chiudilettera, carte da gioco, giornali e giornalini, calendari da appendere e calendarietti profumati, libretti di cucina, menù, segnaposto, cartoncini pubblicitari, libretti pubblicitari, barattoli in latta, etc.) che ha appassionato le migliaia di visitatori delle mostre. 

2100 fogli, raccolti in 14 cartelle, ci deliziano e sorprendono con 8457 etichette d'albergo, mezzo pubblicistico degli hotel e al contempo status symbol per i clienti che le incollavano alle proprie valigie; si tratta di manufatti italiani e stranieri, parte della Collezione che Jorg Gambini (1896-1969), grafico, artista di ex libris e illustratore, lasciò nel 1969 all’amico romano Francesco Ruggiero, il quale, ancora in vita, la donò nel 1988 al Museo della Figurina.

Poche delle enormi quantità di carte collezionistiche conservate sono state progettate da artisti rinomati; Ludwig Stollwerck impegnò pittori, grafici, architetti e designer per singole serie, tra cui Max Liebermann, Adolf von Menzel, Walter Leistikow, Otto Eckman. I 14 album che l’azienda di cioccolateria tedesca Stollwerck pubblicò dal 1897 al 1915 - ora catalogati e accessibili - offrono 5200 pagine da sfogliare alla ricerca di illustratori d’eccezione.

 

Per saperne di più

Accedi a IMAGO