L'immagine in movimento. Gianluigi Toccafondo in mostra alla Palazzina dei Giardini

Nello spazio espositivo della Palazzina dei Giardini Ducali è visitabile a ingresso gratuito “L’immagine in movimento”, mostra personale di Gianluigi Toccafondo, artista poliedrico, pittore, illustratore e cineasta.

Nelle cinque sale dell’antico edificio estense saranno allestite oltre 1000 opere che ripercorrono in particolare l’attività artistica legata alla produzione di animazioni dell’artista sammarinese, dal 1989 al 2017. 
In mostra diverse serie di disegni, la maggior parte dei quali utilizzati per la realizzazione delle sequenze animate, ma anche cortometraggi (tra cui il celebre Pinocchio del 1999), sigle (concepite per i programmi televisivi della Rai e per importanti manifestazioni quali la Mostra d’arte cinematografica della Biennale di Venezia), pubblicità (tra cui quelle ideate per Levi’s Jeans e Sambuca Molinari) e video-clip.
I personaggi nei disegni di Toccafondo sono mutevoli, subiscono continue trasformazioni e deformazioni, immergendosi fino a scomparire nei colori della scena per poi riapparire con sembianze sempre diverse. A partire da “La Coda” (1989), primo film d'animazione realizzato con Mixfilm, si passa per “Pinocchio” (1999), la storia del famoso burattino realizzata per il canale televisivo Arte France, “La piccola russia” (2004) cortometraggio premiato ai festival di Ottawa, Ljubljana, Tallin e Torino, quindi a “Briganti senza leggenda” (2013).
I disegni per le celeberrime pubblicità commissionate da Sambuca Molinari (1995) e Levi's jeans (1993) si alternano alle serie frutto della collaborazione tra Toccafondo e la casa di produzione cinematografica e casa editrice Fandango, per la quale ha realizzato le copertine dei libri per un decennio. In mostra anche i bozzetti per le sigle della 56ma Mostra d'Arte cinematografica della Biennale di Venezia e per il film Robin Hood di Ridley Scott (2010).

In occasione dell’inaugurazione di sabato 8 aprile, sarà aperta al pubblico la sala conferenze della Biblioteca Delfini dove Gianluigi Toccafondo - noto a Modena anche per la campagna creata per la stagione 2004/2005 di Ert - ha realizzato nel 2009 l'affresco digitale dedicato ad Antonio Delfini i cui originali sono esposti in mostra; nella sala sarà proiettato un filmato che racconta le fasi creative e di allestimento dell'opera.

Verrà inoltre presentata la sequenza di disegni realizzati per illustrare il racconto inedito di Ugo Cornia “Favola del gattino che voleva diventare il gatto con gli stivali”, che sarà pubblicato come libro d’artista.


Ingresso gratuito

La mostra è visitabile dall'8 aprile al 20 agosto 2017 nei seguenti orari:
sabato 8 aprile ore 18-19.30. Dal mercoledì al venerdì 10.30-13.00 e 16.00-19.30; sabato, domenica e festivi 10.30-19.30. Lunedì e martedì chiuso. Orari estivi a partire dal 22 giugno: giovedì-domenica 19.00-23.00


Per saperne di più: www.comune.modena.it/galleria


immagine opera di Gianluigi Toccafondo          immagine opera di Gianluigi Toccafondo


La mostra “Gianluigi Toccafondo. L’immagine in movimento” è organizzata e prodotta da Galleria Civica e Fondazione Cassa di Risparmio di Modena, in collaborazione con la Galleria D 406.



Dove e quando

Palazzina dei Giardini Ducali
Corso Canalgrande, angolo corso Cavour - Modena
Da sabato 8 aprile al 20 agosto 2017

orari: sabato 8 aprile ore 18-19.30;
dal mercoledì al venerdì 10.30-13.00 e 16.00-19.30;
sabato, domenica e festivi 10.30-19.30. Lunedì e martedì chiuso.
Ingresso gratuito
www.comune.modena.it/galleria

 

immagine opera di Gianluigi Toccafondo

 

immagine opera di Gianluigi Toccafondo

 

 

L