You are here: Home NEWS Selezione per copertura ruoli nell’opera “La Cenerentola” di Gioachino Rossini

Selezione per copertura ruoli nell’opera “La Cenerentola” di Gioachino Rossini

L’Istituto Superiore di Studi Musicali “Vecchi-Tonelli” di Modena organizza una selezione per la copertura dei ruoli principali della riduzione per l’infanzia dell’opera “La Cenerentola” di Gioachino Rossini, che verrà allestita al Teatro Comunale “Luciano Pavarotti” di Modena il 13 aprile 2017 con l’Orchestra dell’Istituto diretta dal M° Angelo Gabrielli in collaborazione con “Sestola InCanto”, Istituto Comprensivo di Sestola e Scuola Primaria "Sergio Ugolini" di Fanano

I cantanti selezionati parteciperanno alla realizzazione dello spettacolo al termine di un laboratorio di interpretazione tenuto dal M° Angelo Gabrielli e dal M° Bruno Praticò presso l’Istituto “Vecchi-Tonelli” dal 3 al 12 aprile. 

 

visualizza il Bando

scarica il modulo in pdf

scarica il modulo in docx

 

 

BRUNO PRATICÒ

Nato ad Aosta, Bruno Praticò ha studiato con il baritono Giuseppe Valdengo e ha seguito i corsi di perfezionamento del Teatro alla Scala e di Rodolfo Celletti. Acclamato interprete dei ruoli da baritono buffo settecenteschi, rossiniani e donizettiani (Bartolo nel Barbiere e Don Magnifico in Cenerentola prima di tutti), ha calcato i palcoscenici dei maggiori teatri del mondo, fra i quali Metropolitan di New York, Covent Garden di Londra, Teatro alla Scala di Milano, Wiener Staatsoper, Opéra National de Paris, Teatro Real di Madrid, collaborando con direttori d’orchestra quali Claudio Abbado, Bruno Campanella, Riccardo Chailly, Gianluigi Gelmetti, Donato Renzetti, Carlo Rizzi e Alberto Zedda. Ospite regolare del Rossini Opera Festival di Pesaro, in occasione della sua interpretazione di Don Magnifico (La Cenerentola), nel 1998 gli è stato conferito il prestigioso premio “Rossini d’Oro”. Fra le altre numerose interpretazioni pesaresi Il viaggio a Reims, La gazzetta, L’equivoco stravagante, Le comte Ory ed il recente Torvaldo e Dorliska. Della sua ricca produzione discografica si segnalano Il barbiere di Siviglia (Bartolo; EMI), L’elisir d’amore (Dulcamara; Erato), Il signor Bruschino e La cambiale di matrimonio (Claves), La romanziera e l’uomo nero di Donizetti (Opera Rara). 

ANGELO GABRIELLI

 

Diplomato in Sassofono al Conservatorio di Bologna e come Operatore Musicale presso il Centro di Musica di Fiesole, Angelo Gabrielli ha compiuto studi di armonia con Roman Vlad e direzione con Aldo Ceccato. Nell’85 è assistente alla Direzione artistica del Teatro Comunale di Bologna e nell’87 fonda Stage Door, agenzia di management artistico che in 30 anni di attività ha rappresentato alcuni fra i più importanti artisti della scena mondiale fra cui Pavarotti, Kabaivanska, Freni, Ghiaurov, Ricciarelli e Valentini Terrani. Studioso e cultore del canto, si è affermato come docente di interpretazione del repertorio lirico e cameristico, tenendo master in prestigiose istituzioni tra cui Obraztsova Academy a San Pietroburgo, Accademia del Maggio Musicale Fiorentino a Firenze, Accademia Internazionale di Canto Mario Melani di Pesaro, Accademia d’Arte Lirica di Osimo, Cemat a Santa Severina, Accademia Filarmonica Romana e Teatro Nazionale di Tirana, dove ha ripreso anche l’attività di direttore d’orchestra. Nel marzo 2017 debutterà a San Pietroburgo al festival “I Palazzi di San Pietroburgo” dirigendo musica di Cimarosa e Haydn. Dal 2014 è direttore artistico di “Appennino InCanto” festival lirico che, partendo dai comuni di Sestola e Piteglio, coinvolge tutto l’Appennino tosco-emiliano.

Document Actions