Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Una istantanea su Modena: lo stato della città e del suo territorio

fase1.png

Per poter amministrare un territorio, farlo crescere consapevolmente e mantenerlo vitale, è necessario innanzitutto conoscerlo.

Questo principio è alla base di qualsiasi impegno di gestione di una struttura complessa quale quella comunale e tale principio è il primo fondamento da sostenere ed assolvere se si vuole governare correttamente.

In questa logica va riconosciuta l' innumerevole serie di fattori che compongono tutto ciò che fa una città ed il suo intorno, così come il contesto rurale ed ambientale in cui la città stessa ha potuto insediarsi.

Si devono organizzare e coordinare le indagini su svariati aspetti ed elementi che fanno di uno spazio geografico un contesto, un luogo univoco ed identitario in cui la cittadinanza si riconosce e si sente al sicuro.

Capire, comprendere le origini, gli assetti attuali e le tendenze evolutive è la prima fase del processo pianificatorio: attraverso una attenta analisi di tutti i sistemi che muovono la città, da quello socio-economico a quello ambientale, dallo stato della pianificazione alla sua attuazione, si mettono a fuoco le possibili e fattibili politiche urbanistiche e la loro sostenibilità.

L'attività conoscitiva così strutturata permette conseguentemente di valutare lo stato di salute del territorio comunale ed essere in grado di elaborare una prima diagnosi valutativa posta a fondamento del processo di pianificazione.