Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Volontari

Dal 2006 a fianco della Polizia Municipale operano i Volontari  per la Sicurezza previsti dall’art. 8 della Legge Regionale Emilia-Romagna 4 dicembre 2003, n. 24, secondo la disciplina contemplata nella Deliberazione della Giunta Regionale 14 febbraio 2005, n. 279.

Il progetto realizzato, approvato dall’Amministrazione Comunale, ha come finalità  la  realizzazione di una presenza attiva sul territorio, aggiuntiva e non sostitutiva rispetto ai compiti ed alle competenze riconosciute in capo alla Polizia Municipale. Scopo del progetto è quindi quello di favorire “l’educazione alla convivenza, il rispetto della legalità, la mediazione dei conflitti e il dialogo tra le persone, l’integrazione e l’inclusione sociale” e la creazione di una rete di collegamento naturale tra le attività della Polizia Municipale e la cittadinanza, nella consapevolezza che il “senso di sicurezza percepito dai cittadini”, è strettamente legato al rispetto delle regole elementari di convivenza civile.

I volontari, quindi, non hanno poteri sanzionatori né possono intervenire con azioni impositive o repressive, ma si limitano alla segnalazione delle situazioni di degrado rilevate  e allo svolgimento  di funzioni di informazione e rassicurazione a favore della cittadinanza.

 

L’opera dei volontari, in supporto a quella effettuata dalla Polizia Municipale,  è  indirizzata nei seguenti settori:

  • presenza nei pressi delle aree scolastiche
  • presenza nei pressi delle aree scolastiche
  • presenza all’interno delle aree verdi e nei parchi cittadini
  • presenza nei pressi delle aree di importanza monumentale e/o soggette a tutela ambientale
  • presenza in occasione di manifestazioni fieristiche ed eventi sportivi e culturali
  • presenza in situazioni di normale convivenza civile a tutela delle “fasce deboli”

 

Il volontario  è  riconoscibile dal corpetto o dal bracciale con la scritta "Comune di Modena – Progetto Volontari" e lo stemma del Comune di Modena, è dotato di tesserino di riconoscimento con dati identificativi e fotografia ed opera “sulla base delle indicazioni ed in maniera subordinata al Comandante o al Responsabile della Polizia Municipale” e quindi il Comandante o il suo delegato coordina  l’attività dei  volontari sul territorio.

 I volontari  sono iscritti nel registro a seguito della partecipazione e frequenza del corso di formazione organizzato dalla Polizia Municipale della durata di 20 ore, concluso con esito positivo e la permanenza nel suddetto registro sarà condizionata dalla frequenza obbligatoria di periodici  corsi di aggiornamento.

 

Al progetto partecipano attivamente le seguenti associazioni di volontariato:

Associazione Vivere Sicuri

Associazione Nazionale Alpini

Associazione Nazionale Carabinieri

Associazione di promozione sociale Narxis

City Angels

GEV (Guardie Ecologiche Volontarie)

GEL (Guardie Ecologiche Volontarie di Legambiente)

CMIS (Comunità Modenese per l’integrazione e la solidarietà)

ASAC (Associazione Scientifica Anti Crimine)

AEOP (Associazione Europea Operatori di Polizia)


Attualmente i volontari impegnati nelle diverse attività sono oltre 300.

 

Per richiedere ulteriori informazioni:

tel. 059/2033870 - infopm@comune.modena.it