Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

2006 - Criminalità economica in Provincia di Modena

Sondaggio di opinione

 


Scheda:

L’indagine, realizzata dal Comune di Modena, si inserisce all’interno di un progetto denominato “Istituzione di una rete provinciale per il monitoraggio e la prevenzione della criminalità economica” promosso dalla Provincia di Modena in collaborazione con i Comuni della Provincia, le Associazioni dei Consumatori e cofinanziato dalla Regione Emilia Romagna. La ricerca qui presentata fa parte di una fase di studio del fenomeno “criminalità economica”, che ha visto anche la realizzazione di una serie di interviste ad opinion leader della Provincia modenese – sempre realizzata dal Comune di Modena – e una ricerca sui reati di tipo economico presso il Tribunale di Modena realizzato da Enzo Ciconte e Bianca La Rocca. L’indagine telefonica “Le truffe ai danni dei cittadini: elementi della percezione, stima della diffusione e della tipologia dei reati”, è stata realizzata con lo scopo di indagare il fenomeno delle truffe e dei raggiri ai danni dei cittadini. È stato delimitato il campo alle truffe che possono riguardare cittadini comuni, senza considerare quelle tipologie che si configurano come veri e propri reati di criminalità economica. Nello specifico sono state indagate quattro tipologie di raggiri: le truffe informatiche, quelle con ingresso in casa, quelle legate ai contratti firmati fuori dai locali commerciale e le controversie legate ai contratti in generale. I risultati dell'indagine, forniscono indicazioni utili ad impostare politiche preventive maggiormente mirate rispetto alla tipologia di vittima e di truffa perpetrata, coinvolgendo i soggetti Istituzionali e non che hanno competenze specifiche rispetto alle diverse problematiche.

ico_pdf.gif Rapporto di ricerca