Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

R-Nord progetto di riqualificazione urbanistica e sociale


    

Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Rnord: il progetto

Riqualificazione urbanistica e sociale del complesso Rnord e aree limitrofe

L'obiettivo del progetto è la rigenerazione economica e sociale di un edificio simbolo dell'architettura nelle periferie cittadine degli anni 70. Il complesso negli anni ha subito un progressivo degrado in termini di sicurezza e vivibilità ed è stato inserito in progetto più ampio di "rammendo urbano".

L'occasione per avviare il percorso di recupero è stato il programma innovativo in ambito urbano "Contratti di Quartiere II", promosso dal Ministero delle Infrastrutture e dalla Regione Emilia-Romagna nell'anno 2006.

Nel 2008 è stato stipulato l'Accordo di Programma per la riqualificazione di alloggi nelle "due torri" e di funzioni pubbliche e commerciali nella “piastra servizi” della galleria e del primo piano. Il soggetto attuatore è stato individuato nella società di trasformazione urbana CambiaMo s.p.a., costituita nel 2006 da Comune di Modena e ACER Modena per la realizzazione di tutti gli interventi previsti in R-Nord.

I lavori sono stati avviati per stralci esecutivi, tenendo conto del contesto abitato e con diverse difficoltà nell'esecuzione dei lavori.

Gli interventi più significativi realizzati nel corso degli anni sono stati:

2008: abbattimenti e messa in sicurezza nella galleria e nell'interrato, apertura della sede della Polizia Municipale e del Portierato Sociale

2010: inaugurazione della palestra, affidata in gestione al “Centro La Fenice”

2011: realizzazione della nuova sede della Croce Rossa e del Museo laboratorio Quale percussione

2012: realizzazione della sede di Formodena, della sala polivalente e del centro giovani "Happen"

2013: apertura dello studentato universitario “Paolo Giorgi” e affidamento della gestione di alloggi ERS all'Agenzia Casa del Comune di Modena

2014: avvio di tre cantieri per la riqualificazione di 46 alloggi (accorpati in 21 finali) e di due alloggi ad uso foresteria a disposizione della Polizia Municipale.

Negli anni, sono stati destinati al complesso R-Nord ulteriori risorse economiche, derivanti da nuovi Accordi di Programma ("PIPERS" e "PRU"), per rendere più incisiva la riqualificazione mediante l'acquisto e l'accorpamento dei mini-alloggi nelle due torri residenziali. Questo consente di diminuire il numero di alloggi e di diversificare l'utenza, dando risposta al disagio abitativo di famiglie con figli. Ad oggi il numero di appartamenti è stato ridotto da 273 a 221.

Nel corso del 2014 CambiaMo s.p.a. e Fondazione Democenter, con il coordinamento strategico del settore Politiche Economiche del Comune di Modena, hanno progettato un nuovo intervento denominato «HUB Modena R-Nord» per l'innovazione tecnologica e l'incubazione di imprese.

Hub Modena R-Nord è stato inaugurato il 10 ottobre 2015 e prevede la realizzazione di nuovi spazi: un incubatore per imprese start up, un laboratorio della rete internazionale Fab Lab, con strumentazioni di base e tecnologie innovative, un’area di co-working come momento di collegamento tra l’attività di ricerca del laboratorio e le imprese nella fase di incubazione.

Ad oggi sono in corso le ultime acquisizioni degli alloggi dai privati e di spazi commerciali/direzionali per consentire l'avvio dei cantieri e la conclusione dei programmi entro il 2018.

Informazioni

Tempi previsti

Progetto pluriennale, avviato nel 2008

Conclusione prevista per il 2018

 

Investimenti effettuati in R-Nord

Acquisizione immobili: 12,8 ml €

Lavori: 6,8 ml €

Finanziamenti regionali e statali

8,2 ml € in R-Nord

 

Responsabile del progetto

Direzione Generale

Settore Polizia Municipale e Politiche delle Sicurezze (Ufficio Politiche delle Sicurezze)