Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Tu sei qui: Home / Sala Stampa / Archivio Comunicati Stampa / 2015 / Ottobre / RICORDANDO BONVI, FOOD & COMICS IN MOSTRA ALLA DELFINI
Sala Stampa

Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

01/10/2015

RICORDANDO BONVI, FOOD & COMICS IN MOSTRA ALLA DELFINI

Sabato 3 ottobre alle 16 nel parco a lui dedicato arriva il Cuoken del disegnatore modenese. Poi, in navetta, si va alla Cdr a vedere i disegni giovanili, quindi cibo a fumetti in biblioteca

Il “Cuoken” delle Sturmtruppen che si aggiunge agli personaggi al Bonvi Parken di viale Amendola; una mostra su “Food & Comics” alla Biblioteca Delfini di corso Canalgrande; un’esposizione di lavori giovanili di Bonvi alla Città dei ragazzi, in via Tamburini; una navetta per portare i partecipanti da una visita all’altra nel giorno delle inaugurazioni. Così sabato 3 ottobre Modena, per iniziativa del Museo civico d'arte e della più importante biblioteca comunale, in collaborazione con l’agenzia Negrini & Varetto e con il sostegno della Fondazione Cassa di risparmio, rende omaggio a Franco Bonvicini nel ventennale dalla sua scomparsa, che cade in coincidenza con l’anno di Expo 2015 a Milano. Sono passati vent’anni, infatti dalla morte di Bonvi, geniale e irriducibile cartoonist, uno dei maggiori protagonisti della scuola modenese del fumetto e del disegno animato, prolifica generatrice di autori di livello internazionale e ideatori di nuovi linguaggi. Nel segno del fumetto e del tema dell'anno, il cibo, la giornata di sabato 3 ottobre vede in programma una serie appuntamenti che si concludono con l’inaugurazione della mostra “Food & Comics - Fumetti per tutti i gusti”, allestita nelle sale della Delfini a Palazzo Santa Chiara fino al 21 novembre.

Alle 16, la prima tappa è al Bonvi Parken, creato dal Comune nel 2011 come dedica della città al disegnatore, con il sostegno della Fondazione Cassa di risparmio di Modena e a cura dei Musei civici su progetto di Sofia Bonvicini, figlia di Bonvi. In prossimità del laghetto viene inaugurata una nuova sagoma, il Cuoken, noto personaggio delle Sturmtruppen, lo sgangherato esercito tedesco protagonista delle strisce più famose del disegnatore modenese. La presentazione del Cuoken sarà sottolineata dal comico Gianni Fantoni, dall'umorista Guido De Maria, da Sofia Bonvicini, oltre che da una selezione di brani di Edih Piaf particolarmente amati da Bonvi, eseguiti dalla cantante Marika Benatti, alla chitarra e alla voce.

Il nuovo personaggio andrà ad affiancarsi ai tanti altri già presenti, tra i quali il “fiero alleaten” Galeazzo Musolesi, Nick Carter e i suoi seguaci Patsy e Ten, Marzolino Tarantola e il robottino (alias Francesco Guccini) delle “Storie dello spazio profondo”. Dopo l'inaugurazione un servizio navetta collegherà la seconda e la terza tappa del pomeriggio.

Alle 17 la navetta si ferma alla Città dei Ragazzi di via Tamburini 106 per una visita all'esposizione di disegni, dipinti murali e giornalini illustrati, realizzati dal giovanissimo Franco Bonvicini, che frequentava la CdR negli anni Cinquanta. A Luigi Spaliviero e Stefano Bulgarelli il compito di presentare le opere esposte.

Alle 18.30, il traguardo del mini tour è alla Biblioteca Delfini in corso Canalgrande 103, con l'inaugurazione della mostra “Food & Comics - Fumetti per tutti i gusti”, un percorso fra tavole a fumetti di grandi autori dedicate o in qualche modo collegate al tema del cibo. Presentata nuovamente da Gianni Fantoni, assieme ai curatori Clod e Claudio Varetto, la mostra presenta opere originali delle maggiori star del fumetto come Lupo Alberto di Silver, Martin Mystere di Alessandrini o Braccio di Ferro, Popeye, di Segar. Una peculiarità è costituita dall’esposizione dei disegni della collezione di “U Giancu”, il noto “Ristorante dei fumetti” di Rapallo, una sorta di museo “atipico” del fumetto, alla cui tavola si sono seduti i più grandi cartoonist mondiali. Per la prima volta fuori dalle sue mura, è possibile vedere gli omaggi “culinari” a lui dedicati da Wolinsky, il disegnatore di “Charlie Hebdo” ucciso nella strage di Parigi, Will Eisner, Milo Manara, Silver, Lele Luzzati, Cavandoli, Bottaro, Mordillo e altri ancora.

Convinti che Modena, per le sue peculiarità di capitale dell’enogastronomia ma anche del fumetto e dell'animazione, sia una sede appropriata per una mostra come questa, i curatori, oltre alle opere di Bonvi e Silver, hanno voluto esporre nella sezione dedicata a pubblicità, fumetto e cibo, i disegni - tutti modenesi - dei nanetti della Loacker di Renato Berselli e Guido De Maria, e dell'intramontabile “Carosello” del Merendero “Miguel-Son-Mi” di Paul Campani.

La mostra è parte integrante di uno degli appuntamenti “classici” delle Biblioteche comunali: il Mese della scienza per ragazzi (dal 12 ottobre all’8 novembre), anch’esso dedicato quest’anno al tema del cibo.

Azioni sul documento