Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

10/10/2017

MUSICA E CINEMA PER LA NUOVA STAGIONE DELLA TENDA

Venerdì 13 ottobre il debutto della stagione 2017-2018 nella struttura di viale Monte Kosica. Un calendario ricco di appuntamenti gratuiti fino a maggio

Con concerti, cinema, spettacoli teatrali, laboratori di danza e presentazioni di libri debutta venerdì 13 ottobre la stagione 2017-2018 della La Tenda, la struttura di viale Monte Kosica gestita dall’assessorato alle Politiche giovanili del Comune di Modena in collaborazione con l’associazione Intendiamoci.

In cartellone, fino a maggio, proposte nuove per approfondire i temi della legalità, migranti, lavoro, resistenza e memoria che da sempre caratterizzano la struttura, dando spazio sia all’esperienza dei professionisti sia ai giovani talenti in cerca di uno spazio per farsi conoscere.

La nuova stagione della Tenda è stata presentata questa mattina, martedì 10 ottobre, in Municipio, con una conferenza stampa alla quale sono intervenuti l’assessora alla Politiche giovanili Irene Guadagnini; Francesca Garagnani, responsabile della Tenda; Fulvio Romiti, associazione Intendiamoci; Leonardo Gandini, curatore della rassegna “Identità & alterità”.

“Anche con questa nuova stagione – commenta l’assessora Guadagnini – la Tenda si conferma vivace luogo di incontro, creazione e scambio sociale e culturale, che dialoga con le tante associazioni e realtà del territorio modenese, con l’obiettivo di intercettare energie, accendere interessi, aprire spazi per le diverse arti. Un luogo attento alle persone, ai giovani in particolare, che qui sanno, da tempo, di poter trovare un punto di aggregazione e crescita”.

Cuore dell’attività della Tenda e molto presente nel programma è la musica con la rassegna di concerti jazz Arts & Jam, giunta alla sesta edizione e al via il 18 ottobre con un ricco programma di ospiti internazionali; tornano anche “Cantautori su Marte. Quattro incontri senza gravità sulla canzone d’autore” e i concerti di Live@Rock, la rassegna con band provenienti dal territorio modenese e artisti internazionali che, come novità per la prossima stagione propone i concerti “giù dal palco”, in una dimensione di maggiore contatto fra artista e pubblico.

Ampio spazio sarà dedicato all’immagine, con una serie di rassegne cinematografiche, curate da con enti e associazioni, che porteranno in Tenda ogni giovedì fino a febbraio un film diverso: si comincia con “Identità e Alterità”, curata da docenti dell’Università di Modena e Reggio Emilia, che quest’anno giunge alla sua terza edizione, e si prosegue con la rassegna promossa da Asmo – Associazione Specializzandi Modena, che fa divulgazione scientifica attraverso i film; torna in cartellone anche “Follia e Dintorni”, il ciclo curato dall’associazione Rosa Bianca, su temi legate alla salute mentale.

Nel segno dell’attenzione alla creatività giovanile, che è tra gli obiettivi della Tenda, riprende anche l’attività laboratoriale con le attività dedicate alla cultura hip hop e alle danze urbane e contemporanee proposte dall’associazione Ore d’aria, in collaborazione con Modena Danza e BlackSoulz Dance Crew, che anche quest’anno culmineranno nel festival Ore d’aria, dal 16 al 18 marzo. Il teatro è invece al centro di una nuova edizione del laboratorio “Mattabanda” proposto da Cantierart; si amplia infine la proposta degli itinerari Scuola città di Memo, percorsi creativi fra teatro e danza sui temi della legalità e della resistenza.

Riprendono anche gli incontri letterari proposti dall’associazione l’Asino che vola, momenti di riflessione incentrati sulla legalità, per ricordare e ribadire l’importanza della targa dedicata alle vittime innocenti di tutte le mafie. La stessa associazione propone anche appuntamenti dedicati alla narrazione di storie della Resistenza in chiave musicale, ripercorrendo la carriera di gruppi musicali avanguardisti, e come espressione complementare all’arte grafica e fumettistica.

Anche quest’anno la veste grafica dei flyer sarà curata da Davide Montorsi e avrà come tema immagini che si rifanno ai “peccati capitali” della società contemporanea, per il mese di ottobre, per esempio, la carolina rappresenta il conformismo.

Il calendario completo di tutte le iniziative è consultabile sul sito web della Tenda (www.comune.modena.it/latenda), rinnovato e ampliato; la Tenda è anche su facebook con una pagina dedicata alla programmazione generale, una dedicata ai live e una al jazz.

Azioni sul documento