Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Tu sei qui: Home / Sala Stampa / Archivio Comunicati Stampa / 2017 / Maggio / RECUPERATA LA TORRE DI CONTROLLO DEL PARCO FERRARI
Sala Stampa

Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

19/05/2017

RECUPERATA LA TORRE DI CONTROLLO DEL PARCO FERRARI

Sabato 20 maggio alle 12 l’inaugurazione con la Banda cittadina, auto e moto storiche e osservazioni del Sole con gli strumenti dell’Associazione Astrofili

Sarà inaugurata sabato 20 maggio alle 12 la Torre di controllo dell’ex Aerautodromo al Parco Enzo Ferrari in viale Autodromo 27, che nei mesi scorsi è stata sottoposta a restyling.

Alla cerimonia interverranno Gian Carlo Muzzarelli, sindaco di Modena, Gabriele Giacobazzi, assessore ai Lavori Pubblici, don Sergio Mantovani, sacerdote dei Piloti F1, Roberto Bini, presidente Gagba - Associazione Astrofili G.B. Amici, e Alessandro Rasponi, presidente Club Motori di Modena.

Alle 12.30 è previsto il taglio del nastro e l’esibizione della Banda cittadina di Modena “A. Ferri” e a seguire un rinfresco offerto dalla ditta Biolchini Costruzioni srl. Nell’area cortiliva dell’edificio restaurato e nell’adiacente parcheggio saranno esposte auto e moto storiche provenienti da Museo Stanguellini, Museo Righini, Museo Collezione Umberto Panini, Club Motori di Modena - Moto Club 2000, Museo Scuderia San Martino. Gli astrofili del Gagba, che hanno la loro sede all’interno della Torre, saranno a disposizione per accompagnare piccoli gruppi sul terrazzo dell’edificio restaurato con possibilità di osservare il Sole attraverso appositi strumenti.

La Torre, di proprietà del Comune di Modena, è stata collocata nella zona del Parco Ferrari negli anni ’50 del secolo scorso ed era utilizzata come torre di controllo dell’aeroporto allora esistente. Tale struttura oggi ospita l’Associazione Astrofili G.B. Amici e al piano terra troverà spazio il Club Motori con un ufficio e una zona in cui saranno collocati cimeli.

I lavori di manutenzione straordinaria, realizzati a cura del settore Lavori Pubblici per una spesa di 46 mila euro, hanno riguardato il ripristino delle facciate mediante intonaco, il tinteggio delle pareti e la verniciatura dei parapetti e delle inferriate esistenti.

A fianco della Torre è presente un altro edificio dove ha la propria sede la Banda Cittadina “A. Ferri”, che sarà a breve oggetto di lavori di ripristino della copertura.

Azioni sul documento