Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Tu sei qui: Home / Sala Stampa / Archivio Comunicati Stampa / 2017 / Giugno / MODENA PARK / 4 – TUTELA AMBIENTALE E LOTTA AGLI ABUSIVI
Sala Stampa

Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

08/06/2017

MODENA PARK / 4 – TUTELA AMBIENTALE E LOTTA AGLI ABUSIVI

Già prevista una specifica ordinanza per evitare la vendita in contenitori di vetro. Piano straordinario di Hera per i rifiuti “senza costi per il Comune”

Per contribuire a garantire la sicurezza in occasione del concerto del 1 luglio, è necessario anche prevenire e contrastare l’abusivismo commerciale evitando la presenza di ambulanti non regolari in città e la vendita, per esempio, di bibite in contenitori di vetro. Una specifica ordinanza è già stata annunciata dal sindaco in occasione della seduta del Coc, mentre l’Amministrazione comunale “ha offerto totale disponibilità – ha spiegato l’assessore Giulio Guerzoni nella risposta in Consiglio comunale all’interrogazione del Movimento 5 stelle - al mondo del commercio e degli esercizi pubblici presenti sul territorio per garantire la più ampia liberalizzazione degli orari e delle opportunità”.

Per la gestione ambientale dell’evento è stato predisposto un Piano straordinario di intervento che riguarda sia l’area del concerto sia il resto della città. L’obiettivo condiviso tra Comune, organizzazione ed Hera è quello di puntare decisamente sulla raccolta differenziata superando di almeno dieci punti percentuali quel 20-22% che mediamente si registra nei grandi concerti organizzati. Le frazioni maggiormente interessate sono carta e plastica, mentre il non utilizzo del vetro rientra nelle prescrizioni di sicurezza. Il piano operativo di raccolta e spazzamento sarà inoltre integrato da una specifica campagna di comunicazione. “Se ne occuperà Hera, in quanto gestore del servizio di igiene urbana, ma – ha precisato Guerzoni - senza far gravare i costi sul servizio pubblico: le dotazioni, le risorse operative e le pulizie operate al Modena Park sono da intendersi un contributo che la società ha scelto di mettere in campo in qualità di partner tecnico dell’organizzazione”.

L’assessore ha quindi ricordato che, nell’ambito della convenzione, è stata messa a disposizione degli organizzatori, per collocare nell’area la sede operativa del Coc e del Gos delle forze dell’ordine, la struttura della pista d’atletica della Fratellanza, così come l’ex hangar dell’autodromo (magazzino) e lo stabile sede del circolo Vibra in via 4 novembre (accredito stampa). Anche Accademia militare ed Esercito hanno offerto piena disponibilità per l’utilizzo delle aree della caserma Pisacane e del Passo Mecan sua viale Italia (Guerzoni ha ringraziato il comandante dell’Accademia e i vertici dell’Esercito).

“Non sono stati quantificati i costi fino a ora sostenuti dal Comune – ha aggiunto Guerzoni rispondendo a uno specifico interrogativo - ma non sono previste consulenze esterne. Il rimborso forfettario previsto dalla convenzione (due euro per ogni biglietto venduto) consentirà di coprire i costi relativi allo straordinario richiesto al personale comunale, gli interventi sul verde, l’installazione delle telecamere che rimangono in dotazione al sistema di videosorveglianza come rimane alla città l’intervento di cablaggio realizzato per il palco ed il parco. Ma il ritorno economico e di immagine per la città va ben oltre queste cifre”.

L’assessore Guerzoni ha concluso confermando la piena disponibilità della giunta a fornire al Consiglio tutte le informazioni che verranno richieste man mano che saranno disponibili.

Azioni sul documento