Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

12/06/2017

PREVENZIONE REATI, CONSIGLI ANTI TRUFFE AL CUP

Mercoledì 14 e giovedì 22 giugno operatori di Municipale e associazioni dei consumatori forniscono suggerimenti per prevenire raggiri e far conoscere i servizi

Tenere separati i documenti, le chiavi di casa e i soldi quando si esce, non prestare denaro a sconosciuti, chiedere prove della veridicità di quanto riportato da estranei e consultarsi in ogni caso con persone di fiducia. Ma anche non indicare sul proprio profilo Facebook il periodo di assenza da casa per ferie, evitare di firmare contratti per corrispondenza che non riportino i termini di recesso e resa della merce, controllare periodicamente i movimenti del proprio conto corrente.

Sono alcuni dei suggerimenti che saranno forniti anche mercoledì 14 giugno, dalle 9.30 alle 15.30, presso l’atrio centrale del Cup del Policlinico di via del Pozzo, da agenti della Polizia municipale di Modena e operatori di Federconsumatori.

L’appuntamento rientra nella campagna promossa dall’ufficio Politiche per la Legalità e le Sicurezze del Comune di Modena in collaborazione con le associazioni dei consumatori, volta a informare i cittadini, in particolare le persone anziane ma non solo, sui rischi e sui comportamenti da tenere per prevenire reati, truffe e raggiri, oltre che sui servizi a sostegno delle vittime, come gli sportelli Non da soli, l’ufficio Sos truffa e il Fondo di risarcimento alle vittime di reati a cui al 31 maggio sono giunte 84 domande per risarcimenti pari a circa 11 mila euro.

Giovedì 22 giugno, al Cup di via del Pozzo, sempre dalle 9.30 alle 11.30, saranno invece gli operatori di Adiconsum ad affiancare la Polizia municipale nell’opera di informazione e sensibilizzazione contro truffe e raggiri.

Azioni sul documento