Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Tu sei qui: Home / Sala Stampa / Archivio Comunicati Stampa / 2017 / Luglio / MODENA PARK, VOLONTARI AL LAVORO AL PARCO FERRARI
Sala Stampa

Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

06/07/2017

MODENA PARK, VOLONTARI AL LAVORO AL PARCO FERRARI

Sabato 8 luglio effettueranno attività di finitura dopo la pulizia effettuata da Hera. Con loro anche volontari del Quartiere 1 e 20 migranti coordinati da Caleidos

Dopo l’evento Modena Park, il concerto di Vasco Rossi che si è svolto sabato 1 luglio, sono già riprese le attività al parco Ferrari nell’area riaperta al pubblico e sabato 8 luglio, a partire dalle 9, un gruppo di volontari di Quartiere partirà dalla zona del Millybar per verificare che sia tutto a posto e fare eventuali interventi di finitura, dopo che nell'area è stata già effettuata la pulizia da parte di Hera.

L’intervento, in linea con le iniziative di partecipazione e sportello effettuate per il concerto, è organizzata dal Quartiere 4 nell’ambito delle attività di volontariato attivo di quartiere dell’albo “Io Partecipo” ma vedrà coinvolti anche volontari del Quartiere 1, che già durante il concerto hanno fatto attività di supporto al parcheggio disabili al Novi Sad, e una ventina di migranti coordinati da Caleidos. I volontari provvederanno ad effettuare i lavori di finitura attraverso materiale messo a disposizione da Hera (pinze, guanti, cartoni, sacchi e altro).

L’intervento sarà effettuato nell’area del parco con l’eccezione della zona del Pit 1 e di quella del palco, ancora recintate e a tutti gli effetti considerate zona di cantiere, dove l’organizzazione dell’evento sta operando lo smontaggio, con conclusione prevista intorno a metà luglio. Anche in quell’area seguirà la pulizia da parte di Hera prima delle azioni di ripristino del verde previste dall’Amministrazione.

Nei giorni scorsi è inoltre stato fatto un sopralluogo dall’Ufficio Diritti Animali del Comune insieme a Piero Milani dell’associazione “Il Pettirosso” nella zona del laghetto verificando le buone condizioni della fauna. Tutti gli animali presenti nell’area (germani, tartarughe e gallinelle) hanno già ripreso la loro vita abituale all’interno del parco.

Azioni sul documento