Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Tu sei qui: Home / Sala Stampa / Archivio Comunicati Stampa / 2017 / Luglio / VARIAZIONE BILANCIO, IL DIBATTITO IN CONSIGLIO COMUNALE
Sala Stampa

Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

21/07/2017

VARIAZIONE BILANCIO, IL DIBATTITO IN CONSIGLIO COMUNALE

Interventi di Pd, M5s e Art.1-Mdp. “Bene i fondi per manutenzione dei cavalcavia”

La variazione di bilancio che dà il via libera all’applicazione dell’avanzo vincolato, per 788 mila euro complessivi, con l'ok a una serie di investimenti che potranno essere realizzati, e che prevede anche una rimodulazione degli investimenti per finanziare con un milione di euro all’anno, per il triennio 2017-2019, il monitoraggio dei cavalcavia del territorio comunale, è stata approvata dal Consiglio comunale di Modena nella seduta di giovedì 20 luglio. Illustrata in aula dall’assessore al Bilancio Andrea Bosi, la variazione ha ottenuto il voto a favore di Pd e Art.1-Mdp e quello contrario di M5s e FI; astenuto il gruppo Per me Modena.

Aprendo il dibattito per il Pd, Marco Forghieri ha apprezzato in particolare la scelta di destinare fondi in conto capitale per la manutenzione dei cavalcavia e ha messo poi in evidenza le minori entrate provenienti dalle Farmacie comunali, “un dato che conferma la bontà della scelta fatta a suo tempo, anche in base alla previsione di cali come questo, di vendere parte delle azioni del Comune”. Grazia Baracchi ha invece puntato l'attenzione sulle maggiori entrate, provenienti da fondi europei e nazionali, destinate al progetto Siamo, Sistema per l'integrazione e l'accoglienza dei migranti: “Importante perché c'è stata la volontà dell'Amministrazione di cercare fondi per un progetto già attivo che unisce Comune, Università e scuole che prova a dare risposte concrete ai problemi della migrazione partendo dai ragazzi e dalle ragazze che si confrontano con sistemi culturali, di regole, di diritti e doveri diversi da quelli del paese d'origine. Un'azione profondamente politica – ha concluso Baracchi – perché crea le condizioni per costruire insieme la nostra comunità”.

Per il M5s Luca Fantoni ha evidenziato come elemento di maggiore importanza la manutenzione straordinaria dei cavalcavia, “sia dal punto di vista politico che per la cifra che obbliga a stornare da altri impieghi. È evidente – ha affermato – che nonostante i grandi proclami di inizio anno qualcosa nella programmazione è stato sbagliato. Se, come ci è stato detto, si trattava di interventi programmati da tempo a cui si trattava di dare priorità perché sono emersi a metà anno e non in fase di bilancio preventivo?”.

Secondo Marco Malferrari, Art.1-Mdp, l'aspetto della variazione da evidenziare è che impegna le risorse aggiuntive “distribuendole in modo equo per dare risposte alle diverse esigenze della città”. In particolare il consigliere si è soffermato sulla messa in sicurezza dei cavalcavia, sugli interventi per l'assistenza alle persone in difficoltà, “che confermano la volontà dell'Amministrazione di destinare ampie risorse al sociale”, e sui progetti culturali, “alcuni dei quali sono un fiore all'occhiello per questa città”.

 

Azioni sul documento