Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Tu sei qui: Home / Sala Stampa / Archivio Comunicati Stampa / 2017 / Agosto / AI GIARDINI D’ESTATE “FORSE NON SARÀ DOMANI”, SERATA PER TENCO
Sala Stampa

Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

10/08/2017

AI GIARDINI D’ESTATE “FORSE NON SARÀ DOMANI”, SERATA PER TENCO

Sabato 12 agosto alle 21.30 Gaspare Palmieri presenta il libro sul cantautore del quale, alle 22.30, lo stesso Palmieri canta le canzoni accompagnato da Cotuogno, Abelli e Zaccanti

Prima la presentazione di un libro alle 21.30, poi, alle 22.30, un concerto dedicato al ricordo del cantautore e delle sue canzoni. C’è Luigi Tenco al centro degli appuntamenti di sabato 12 agosto ai Giardini Ducali di Modena, come sempre a partecipazione libera e gratuita, nell’ambito della rassegna “Giardini d’Estate” a cura di Studio’s con sostegno di BPER Banca, nell’Estate modenese del Comune realizzata grazie anche a Fondazione Cassa di risparmio di Modena e Gruppo Hera. Il programma della serata nello spazio verde del centro storico in corso Canalgrande prevede, in prima battuta alle 21.30, la presentazione del libro “Forse non sarà domani. Invenzioni a due voci su Luigi Tenco” di Mario Campanella e Gaspare Palmieri, pubblicato nel 2017 dalle edizioni Arcana, nella collana Musiqa.

Sarà Gaspare Palmieri a presentare il libro, nella scheda di presentazione del quale si legge: “Luigi Tenco è uno dei più grandi cantautori italiani del dopoguerra. Eppure, la sua vita (artistica e non) è durata pochi anni, sino a quel 27 gennaio del 1967, 50 anni fa, a Sanremo, quando si uccise (almeno la versione ufficiale parla di suicidio) dopo una drammatica notte. Mario Campanella, giornalista e sociologo della salute, e Gaspare Palmieri psichiatra, psicoterapeuta, dottore di ricerca in psicobiologia dell’uomo, hanno scritto non una biografia tradizionale, ma il tentativo di scandagliare l'anima inquieta di Tenco. Il libro, a quattro mani, da un lato analizza con l’Io narrante immaginario del cantante la sua vita musicale e le sue principali melodie; dall’altro prova, appunto, a scrutare l'inquietudine che ha contrassegnato il corso della sua breve esistenza”.

Lo stesso Gaspare Palmieri, in arte “Gappa”, in versione di musicista e cantautore, dalle 22.30 eseguirà alcuni brani di Tenco accompagnato da Oscar Abelli alla batteria, Francesco Zaccanti al contrabasso e Luigi Catuogno alla chitarra.

Per cenare è aperto il “Buon Ristoro” di Piacere Modena (prenotazioni 059 208672).

Il programma dell’Estate modenese 2017 è online (www.comune.modena.it).

Azioni sul documento