Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Tu sei qui: Home / Sala Stampa / Archivio Comunicati Stampa / 2017 / Agosto / EX AEM/1 - APPROVATO PROGETTO PER SCUOLA DI TEATRO ERT
Sala Stampa

Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

05/08/2017

EX AEM/1 - APPROVATO PROGETTO PER SCUOLA DI TEATRO ERT

Sarà ospitata nei locali al primo e secondo piano dell’edificio storico. In autunno l’intervento da 400 mila euro autofinanziato dal Comune

La Giunta comunale ha approvato il progetto esecutivo per la ristrutturazione dei locali al piano primo e secondo dell’ex Aem che ospiteranno una nuova scuola di teatro di Ert, con annessi servizi e locali adibiti a uffici amministrativi.

Come già previsto, invece, il nuovo Teatro delle Passioni di Ert, con una sala da 150 posti, sarà realizzato nell’edificio dell’ex Enel anche grazie alle risorse europee dell’Asse 5 del Por Fesr (valorizzazione delle risorse artistiche, culturali e ambientali).

Gli spazi all’ex Aem di prossima ristrutturazione, non interessati dai lavori in corso per il Laboratorio aperto nell’ambito dell’Asse 6 (Città sostenibili, intelligenti e attrattive) del Por Fesr Emilia-Romagna 2014-2020, ospiteranno in particolare un’aula di teatro di 160 metri quadrati corredata di spogliatoi e servizi igienici al primo piano e un’aula di musica, un ufficio e una sala riunioni al secondo piano. L’intervento, che vedrà lo svolgimento della gara in settembre e prevede attività per circa tre mesi (con conclusione prevista entro l’anno), ha un costo di 400 mila euro e sarà coperto in autofinanziamento dal Comune di Modena.

I lavori da effettuare comprendono lo smaltimento di vecchi arredi, la rimozione di impianti, pavimentazioni, rivestimenti e porte interne, oltre alla demolizione di tramezzature per consentire la realizzazione di un unico vano al piano primo e una nuova distribuzione interna dei locali al piano secondo. In una seconda fase verranno quindi realizzate nuove tramezzature, nuove pavimentazioni, porte, impianti, verranno realizzati nuovi servizi igienici e posati materiali per l’isolamento acustico. La centrale termica sarà collocata nella sua posizione storica, nel pieno rispetto dei caratteri dell’edificio, gli ambienti saranno predisposti con un impianto di riscaldamento e raffrescamento, oltre a quello di ricambio dell’aria. Sarà inoltre effettuata la predisposizione per l’allacciamento al sistema di trigenerazione che verrà posto a servizio del comparto.

Sono infine previste soluzioni progettuali per garantire l’accessibilità agli spazi: con la realizzazione del Laboratorio aperto, infatti, è stato previsto l’inserimento di un nuovo corpo scala con rampe di 120 centimetri di larghezza e di un ascensore, ubicati in una posizione tale da raggiungere entrambi i livelli superiori dell’edificio dell’ex Aem e da consentire un agevole accesso anche alla scuola di teatro.

Galleria immagini

Azioni sul documento