Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Tu sei qui: Home / Sala Stampa / Archivio Comunicati Stampa / 2017 / Agosto / IN FUNZIONE A MODENA LO SCALO MERCI CICLOLOGISTICO
Sala Stampa

Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

05/08/2017

IN FUNZIONE A MODENA LO SCALO MERCI CICLOLOGISTICO

Consegna in centro storico con bici da carico 150-200 colli al mese, fa stoccaggio per una start up digitale e smista merci per attività al Mercato Albinelli

Consegna una media di 150-200 colli al mese in centro storico per alcuni corrieri minori, fa stoccaggio e movimentazione per conto di una start up digitale, smista merci per conto di alcuni commercianti del Mercato Albinelli.

Sono le principali attività che oggi svolge lo scalo merci ciclologistico realizzato da Italian bike messenger in viale Monte Kosica, uno dei progetti premiati lo scorso novembre e finanziato con 13 mila euro nell’ambito del concorso di idee aperto alle imprese e alle associazioni per lo sviluppo di prodotti e servizi innovativi per la mobilità sostenibile promosso dall’Aess, l’Agenzia per l’energia e lo sviluppo sostenibile, di cui il Comune di Modena è socio fondatore. Il concorso di idee è stato finanziato attraverso il progetto europeo Transition cities al quale partecipano sei città europee inclusa Modena, promosso dalla Climate-Kic, la comunità creata nel 2009 dall’Istituto europeo per l’innovazione e la tecnologia, con l’obiettivo di sostenere azioni per la transizione delle sei città verso società ed economie “low carbon”.

Lo scalo merci ciclologistico è un polo di interscambio facilmente raggiungibile dai furgoni dei corrieri per scaricare la merce che viene poi consegnata in centro storico e dintorni con bici da carico, evitando inquinamento e rumore. All’interno dell’area di parcheggio a ridosso di viale Monte Kosica, presenta anche un’area di sosta dedicata che facilita le operazioni di carico/scarico.

Il progetto, la cui sostenibilità è già garantita dalle attività in essere, mira in prospettiva a sviluppare altre attività, come ad esempio consegne a domicilio per conto delle farmacie comunali per clienti impossibilitati a spostarsi, consegne in centro e ritiro di colli destinati a fuori città per corrieri nazionali, lo stoccaggio e la distribuzione di colli per associazioni con sede in centro o la creazione di un Amazon pick-up point per consentire il ritiro presso la sede di acquisti effettuati sul portale Amazon.

Azioni sul documento