Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Tu sei qui: Home / Sala Stampa / Archivio Comunicati Stampa / 2017 / Agosto / LUCIANO GUERZONI, IL CORDOGLIO DEL SINDACO DI MODENA
Sala Stampa

Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

11/08/2017

LUCIANO GUERZONI, IL CORDOGLIO DEL SINDACO DI MODENA

Muzzarelli saluta il senatore. Condoglianze della presidente del Consiglio Maletti

“La notizia della morte del senatore Luciano Guerzoni mi ha molto addolorato. Sono vicino ai famigliari, ed esprimo loro le mie condoglianze personali e quelle di tutta la Città di Modena”. Così il sindaco Gian Carlo Muzzarelli ha espresso cordoglio per la morte dell’ex presidente della Regione e senatore Luciano Guerzoni, vicepresidente nazionale vicario dell’associazione partigiana Anpi. “Ha vissuto per il partito e le istituzioni – ha aggiunto il sindaco - con un impegno costante e incessante per la comunità modenese e regionale, la democrazia, e contro l'affacciarsi di vecchi e nuovi fascismi. Il suo percorso politico e istituzionale l'ha reso parte importante della storia della sinistra italiana e di tutto il nostro territorio”.

Luciano Guerzoni, era nato a Modena il 28 luglio 1935. Lavorò come operaio per pagarsi gli studi universitari, divenne poi direttore di produzione, aderendo fin da giovane al Pci, dove cominciò ad assumere ruoli direttivi e crescenti responsabilità politiche. Fu consigliere comunale a Modena, nel 1978 consigliere regionale e, dal 1987 al 1990, presidente della Regione Emilia – Romagna. Prima con il Pds, dal 1992, poi con i Ds dal 2001, è stato eletto eletto senatore per quattro legislature fino al 2006. Nel 2007 aveva aderito al Pd.

Cordoglio è stato espresso anche dalla Presidente del Consiglio comunale di Modena Francesca Maletti.

Azioni sul documento