Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Tu sei qui: Home / Sala Stampa / Archivio Comunicati Stampa / 2017 / Settembre / “ABILITÀ IN AZIONE”, UNA GIORNATA CON LO SPORT PARALIMPICO
Sala Stampa

Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

27/09/2017

“ABILITÀ IN AZIONE”, UNA GIORNATA CON LO SPORT PARALIMPICO

Domenica 1 ottobre, dalle 10, alla Polisportiva Saliceta San Giuliano la terza edizione della manifestazione sportiva dedicata alle persone disabili e alle loro famiglie

Un’intera giornata dedicata alle persone disabili e alle loro famiglie per sperimentare insieme attività motorie e sportive. Torna, domenica 1 ottobre, alla Polisportiva Saliceta San Giuliano, “Abilità in azione”, l’evento, giunto alla terza edizione, promosso dal Comitato Paralimpico di Modena e dall’associazione Insieme si può, con il patrocinio dell’Azienda Usl di Modena e del Comitato regionale Emilia Romagna del Coni. La manifestazione, aperta a tutti, inizia alle 10 e proseguirà fino alle 18.

L’evento è stato presentato questa mattina, in Municipio, con una conferenza stampa alla quale hanno preso parte Giulio Guerzoni, assessore allo Sport del Comune di Modena; Ferdinando Tripi, presidente associazione Insieme si può; Elisa Di Vita, Comitato italiano paralimpico di Modena; Bianca Caruso, direttrice sanitaria Azienda Usl Modena e Andrea Dondi, delegato provinciale Coni point Modena.

L’idea alla base dell’iniziativa è offrire alle persone con disabilità, in una sola giornata e in un’unica sede, la possibilità di vedere e provare personalmente una serie di attività motorie e sportive adattate e di prendere contatto con enti, associazioni e società che realizzano sul territorio della Provincia di Modena una ricca “rete di opportunità” a favore dei soggetti che necessitano di mantenere e sviluppare le abilità residue in sicurezza e in maniera divertente e motivante. Tanti gli sport che si potranno sperimentare: dalla scherma alla pallavolo, dal “percorso avventura” alla danza, dal tiro con l’arco al golf, dal tennis in carrozzina all’ equitazione, dallo sci al calcio fino al bowling e alle bocce. In programma anche giochi per non udenti e un torneo di hockey in carrozzina con la squadra modenese Sen Martin. Alla giornata partecipano anche atleti paralimpici di livello internazionale come Fabio Azzolini, Monica Borelli, Kevin Casali, Cecilia Camellini, Juliet Kaine e Lorenzo Vandelli.

Come spiega Ferdinando Tripi, l’obiettivo “è richiamare l’attenzione dei cittadini e delle istituzioni su un tema importante come quello del rapporto tra salute e attività fisica, in particolare per chi è spesso tenuto ingiustamente lontano da sport e da un'attività motoria sufficiente a mantenere e sviluppare le abilità motorie residue con perdita o ulteriore compromissione dell'autosufficienza e peggioramento della salute”. Come sottolineano ancora i promotori se la “sedentarietà costituisce per i soggetti normodotati un importante fattore di rischio, lo è ancora di più nei soggetti che hanno limitazioni motorie causate da problemi fisici, psichici, sensoriali o misti”. L’iniziativa quindi vuole promuovere la salute attraverso la proposta di un’attività fisica e sportiva svolta sotto la guida di personale competente, salutare e piacevole per il soggetto, sostenibile per le famiglie e in generale per i care-givers.

“Abilità in azione” sarà anche l’occasione per celebrare i dieci anni di vita di “Disabili & Sport” promosso dal servizio di Medicina dello sport dell’Ausl di Modena in collaborazione con le associazioni del territorio modenese e reggiano che è divenuto un modello di riferimento regionale ed è stato segnalato anche dall’Organizzazione mondiale della Sanità.

Le società sportive che daranno vita alla giornata sono Sen Martin wellchair hockey; Volley Modena; Arcieri Aquila bianca; Sea sub; Sci club paralimpico Fanano; Monte Cimone golf club Sestola; Asham onlus; Acquadela; All blacks Formigine; Ens; Equilandia; Cera l’acca; Panathlon Modena; Insieme si può; Jonathan Ecocampus; Fib; In Tandem; Lune nuove; San Paolo Calcio.

Azioni sul documento