Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Tu sei qui: Home / Sala Stampa / Archivio Comunicati Stampa / 2017 / Settembre / MUSEI CIVICI, RIAPRONO AL PUBBLICO LE SALE AL TERZO PIANO
Sala Stampa

Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

07/09/2017

MUSEI CIVICI, RIAPRONO AL PUBBLICO LE SALE AL TERZO PIANO

Sabato 9 settembre, dopo i lavori di ripristino post sisma, a ingresso come sempre gratuito. Alle 17 incontro su Mutina romana con Marc Mayer Olivé, docente a Barcellona

Dopo il periodo estivo di chiusura per consentire i lavori di ripristino di danni provocati dal sisma del 2012 che ne coinvolgevano alcuni spazi, sabato 9 settembre, a lavori terminati, riaprono al pubblico gratuitamente le sale dei Musei civici al terzo piano di Palazzo dei Musei in largo Sant’Agostino a Modena.

Gli interventi eseguiti, che fanno parte del progetto complessivo finanziato dalla Regione sull’edificio, hanno interessato il ripristino delle lesioni esistenti nei muri e nelle volte, e il grande salone del Museo Archeologico.

L’ingresso è come sempre libero e gratuito nei consueti orari (da martedì a venerdì 9 - 12; sabato, domenica e festivi 10 - 13 e 16 - 19) con aperture straordinarie in occasione del festival filosofia con la mostra “Rose di pietra e di seta” (venerdì 15 settembre dalle 9 alle 23; sabato 16 dalle 9 alle 24; domenica 17 dalle 9 alle 21).

La riapertura di sabato coincide con l’arrivo a Modena di un eccellente studioso di livello internazionale, Marc Mayer Olivé, che svolgerà una “lectio magistralis” aperta a tutti nel Salone dell’archeologia alle 17. L’appuntamento, che i Musei Civici organizzano nell’ambito di Mutina Boica, si intitola “La prima Mutina, porta di Roma o città di frontiera?”. Quest’anno la manifestazione è dedicata, infatti, all’anniversario della fondazione della colonia romana di Modena che, insieme a Parma e Reggio Emilia, festeggia i 2200 anni di vita, e rientra nell’ambito del programma delle celebrazioni del Comune di Modena “Mutina Splendidissima”.

Marc Mayer Olivé, professore di Filologia latina all’Università di Barcellona e vicepresidente dell'Associazione internazionale di studi classici, svilupperà il tema della fondazione di “Mutina” in relazione alla politica di Roma e all’istituzione delle altre colonie romane transalpine .

Al termine dell’incontro, alle 18, arriverà al Parco archeologico Novi Ark dopo aver attraversato il centro sulla via Emilia, il corteo storico dei rievocatori. Informazioni online (www.museicivicimodena.it o www.mutinasplendidissima.it).

Azioni sul documento