Tu sei qui: Home Comunicati Stampa 2012 Novembre IMMAGINIAMO MODENA NEL 2050
21/11/2012

IMMAGINIAMO MODENA NEL 2050

Dal venerdì 23 a venerdì 30 novembre in città si svolgeranno la Settimana Europea di riduzione dei rifiuti e la Settimana Unesco per lo sviluppo sostenibile

Da venerdì 23 e venerdì 30 novembre a Modena si svolgeranno numerose iniziative all’interno della Settimana Europea di riduzione dei rifiuti e della Settimana Unesco per lo sviluppo sostenibile organizzate dall’Ufficio Agenda 21 e dall’assessorato all’Ambiente del Comune di Modena.

Sabato 24 novembre è in programma una giornata dedicata al risparmio energetico e al futuro sostenibile dell’Europa. Dalle 9.30 alla Galleria Europa, piano terra del Palazzo Comunale, si terrà il seminario sul Patto Europeo dei Sindaci, un momento di formazione rivolto agli amministratori locali della provincia di Modena sulle politiche e sulle buone pratiche attivate nel settore del risparmio energetico. Interverranno Stefano Vaccari, assessore all’Ambiente della Provincia di Modena, e Marcello Antinucci, direttore dell’Agenzia per l’Energia e lo Sviluppo Sostenibile di Modena.

L’incontro sarà introdotto da Simona Arletti, assessore all’Ambiente del Comune di Modena, che illustrerà il progetto internazionale Imagine, finanziato dalla Commissione europea, nell’ambito del quale le municipalità di otto città europee (oltre a Modena, Lille - Francia, Monaco di Baviera - Germania, Milton Keynes - Regno Unito, Figueras - Spagna, Bistrita - Romania, Dobrich - Bulgaria, Odense - Danimarca) si impegnano ad attivare, sul proprio territorio, percorsi di partecipazione alla definizione di politiche energetiche sostenibili da qui al 2050.

L’iniziativa intende coinvolgere, in ciascuna città, tutti quegli attori, pubblici e privati, che possano dare un contributo significativo nell’immaginare come potrà essere la città ideale del 2050, dal punto di vista della sostenibilità e del rispetto dell’ambiente.

“Immaginare come sarà Modena nel 2050 è un esercizio difficile che va condiviso con cittadini, imprese, istituzioni” commenta Arletti “Il contributo dell’Unione europea per la nostra città è di circa 118 mila euro e copre l’intero costo del progetto che durerà fino al 2014 e ci permette di coinvolgere i cittadini nella sperimentazione di nuove soluzioni per il risparmio energetico e la realizzazione di Modena Smart City del futuro. L’evento del 24 dà il via a questo percorso che includerà altre iniziative nell’arco dei prossimi due anni”.

Nel pomeriggio, a partire dalle 14.30, in piazza XX settembre (in caso di maltempo sotto al portico del Palazzo Comunale) l’evento aperto al pubblico con animazioni per tutte le età. La compagnia teatrale Koinè organizzerà “Imagine. Lo spazio dell’immaginazione” in cui sarà possibile lasciare un proprio contributo su come immaginiamo l’Europa del 2020. Alle 18.00 sarà offerto un aperitivo biologico ad alta sostenibilità.

Le iniziative della Settimana Europea per la riduzione dei rifiuti e della Settimana Unesco per lo sviluppo sostenibile sono organizzate dall’assessorato all’Ambiente del Comune di Modena, Ufficio Agenda 21, Progetto Europa e Europe Direct in collaborazione con la Regione Emilia Romagna, la Provincia di Modena e l’Agenzia per l’Energia e lo Sviluppo Sostenibile.

Per informazioni: www.comune.modena.it/a21

Azioni sul documento