Tu sei qui: Home Comunicati Stampa 2012 Agosto FERRAGOSTO / 1 – GRAN FESTA POPOLARE AI GIARDINI DUCALI
13/08/2012

FERRAGOSTO / 1 – GRAN FESTA POPOLARE AI GIARDINI DUCALI

Modena, martedì 14 agosto, si inizia alle 18.30 con i giochi per i bambini. Alle 21 tradizionale appuntamento con Beppe Zagaglia. Alle 22.30 spazio all’operetta

Saranno il cotechino e lo gnocco fritto, conditi con musica, fotografie e racconti di Beppe Zagaglia e amici, con l’aggiunta di un pizzico di operetta, gli ingredienti della seconda edizione della “Gran Festa popolare di Ferragosto”, in programma martedì 14 agosto al Giardino Ducale. Dopo il successo dello scorso anno, quando la manifestazione ha visto la partecipazione di circa 2 mila persone, Comune di Modena, Fondazione Cassa di Risparmio di Modena e Hera hanno deciso di riproporre anche quest’anno, nell’ambito dell’Estate modenese, la grande festa popolare, nel segno della tradizione locale. L'obiettivo è abbinare l'intrattenimento di qualità, al piacere della convivialità e dello stare insieme quando normalmente la città si svuota.

“Siamo consapevoli che sono sempre di più i modenesi che a Ferragosto rimangono a casa: è importante non lasciarli soli e offrirgli l’opportunità di passare una bella serata di vera convivialità, bisogno ancor più sentito oggi, nel clima pesante in cui siamo immersi a causa della crisi economica e del terremoto”, commenta l’assessore alla Cultura del Comune di Modena Roberto Alperoli. “Si tratta di un’iniziativa che, proiettata nel futuro, ricorda le feste del passato, che si svolgevano in campagna, nell’aia o tra i campi, con lunghe tavolate di persone allietate dal piacere del cibo, dall’allegria e dallo stare insieme”.

Quella della festa di Ferragosto “è una tradizione iniziata 22 anni che porto avanti con piacere”, aggiunge il fotografo e artista Beppe Zagaglia, che ai Giardini porterà alcuni scatti delle “osterie dei ricordi” della Modena degli anni 60-70. “Saranno il mezzo per rivivere l’atmosfera di quel periodo, che si mescolerà con una serie di riflessioni sulla Modena di ieri e di oggi, sollecitate dalle poesie, dai ricordi e dai racconti degli amici che interverranno”.

Il primo degli appuntamenti, alle 18.30, è dedicato ai bambini e vedrà la presenza degli animatori di Hacuna Matata e Uisp Modena.

La serata proseguirà alle 19.30 con la cena popolare: verrà distribuito gratuitamente il panino del Bar Schiavoni (il pane è fornito dal Nuovo Panificio Alberghini) e le tigelle preparate da Tigella km 0 da agricoltori modenesi, con il tradizionale cotechino, offerto da Grandi salumifici italiani. Gnocco fritto per tutti offerto dall'Insolito bar di viale Autodromo 35. La distribuzione sarà curata dai Ragazzi dal Mesàr mentre Civ Civ distribuirà assaggi gratuiti di Lambrusco. Durante la serata sarà aperto anche il Pernilla, lo storico bar della Palazzina dei Giardini.

Alle 21, luci accese per il consueto appuntamento con le immagini di Modena commentate dal fotografo e artista Beppe Zagaglia. Tema dell’edizione 2012 della festa sarà “L’osteria dei ricordi”: il popolare Beppe Zagaglia, con l'accompagnamento musicale di Claudio Messori, racconterà, assieme ai suoi amici di sempre, storie della nostra città. Sul palco saliranno Jolanda Battini, Claudio Camola, Giuseppe di Genova, Dino Fiorini, Giancarlo Montanari, Klemer, Vanna Panciroli, Luigi Pepe.

Alle 22.30 “Incanti d'Operetta”, il fascino della Belle Époque di fine 800 e primi 900 rivivono nelle musiche delle intramontabili note de La vedova allegra, Il paese del sorriso e altre arie d'opera conosciute dal grande pubblico.

Il concerto propone una full immertion nel clima dorato della belle epoque, ripercorsa tramite i più famosi brani di operetta, il caffè chantant, le danze del tabarin, le sognanti melodie del salotto di fin de siecle. A proporre l’articolato repertorio di brani sarà il soprano Milena Salardi, accompagnata al violino da Gentjano Llukaci e al pianoforte da Andrea Bicego. In caso di maltempo le iniziative della festa saranno trasferite alla Polisportiva Modena Est.

In occasione della manifestazione, martedì 14, alla Palazzina dei Giardini è prevista inoltre l’apertura straordinaria della personale dell'artista greco Nakis Panayotidis, curata dal direttore del museo Marco Pierini e da Matthias Frehner, direttore del Kunstmuseum di Berna, su iniziativa della Galleria civica e dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Modena con il sostegno di Pro Helvetia, Fondazione svizzera per la cultura. La mostra sarà aperta al pubblico dalle 19 alle 23.

Le iniziative proseguiranno anche mercoledì 15 settembre, con lo spettacolo musicale “Fantasie di Ferragosto”, a partire dalle 21.15, in piazza XX Settembre a cura del Salotto culturale Aggazzotti, che sarà dedicato alla canzone americana “coast to coast” da Bob Dylan a Crosby, Still, Nash & Young.

Infine, i musei civici saranno aperti martedì 14 dalle 9 alle 12 e mercoledì 15, come tutti i giorni festivi, dalle 10 alle 13 e dalle 16 alle 19.

Azioni sul documento